“REUMACARE”: UN PERCORSO FORMATIVO PER REUMATOLOGI A BENEFICIO DELLE DONNE IN ETÀ FERTILE

Healthcare and medical concept. Medicine doctor with stethoscope in hand and Patients come to the hospital background.

Comunicazione empatica. Ascolto attivo. Capacità di fornire informazioni chiare e rassicuranti. Da tutto ciò non si può prescindere se si intende costruire un reale rapporto di fiducia tra medico e paziente. E, soprattutto, se si vogliono ottimizzare i risultati terapeutici. È questo lo scopo che si prefigge Reumacare, il corso di educazione continua in medicina rivolto ai reumatologi che mira a potenziare le abilità degli specialisti nell’area dell’intelligenza emotiva, della comunicazione efficace e del counselling. Il fine è quello di offrire una cura completa e centrata sul paziente per le donne con patologie reumatologiche.

“L’intelligenza emotiva è la capacità di integrare pensieri e emozioni per raggiungere decisioni ottimali a beneficio sia nostro che del nostro interlocutore”, spiega Marcella Offeddu, Psicologa del lavoro, Senior Coach e Consulente Strategico di Gap management, Iamwave e Bevolver coinvolta in qualità di relatrice del corso ECM. “Essere consapevoli delle emozioni che proviamo e saperle gestire aiuta a sviluppare rapporti interpersonali migliori che agevolano il reciproco ascolto e la fiducia nell’altro”.

L’obiettivo del corso ECM “Reumacare”, che ha ottenuto il contributo non condizionante di UCB Pharma, ha dunque l’obiettivo di migliorare la qualità di vita delle pazienti con malattie reumatologiche, tra cui l’artrite reumatoide, la spondiloartrite assiale e l’artrite psoriasica, rafforzando le abilità del medico di comprendere le emozioni del paziente, gestire le proprie reazioni emotive e stabilire una connessione empatica. Il percorso formativo, articolato su due tappe, una a Roma e la seconda a Milano, si è avvalso della responsabilità scientifica del Professor Roberto Caporali, Professore Ordinario di Reumatologia dell’Università di Milano e Direttore del Dipartimento di Reumatologia e Scienze Mediche dell’ASST Pini-CTO, della Professoressa Angela Tincani, Senior Consultant Reumatologia e Immunologia Clinica, ASST-Spedali Civili e Università di Brescia, e del Professor Fabrizio Conti,  Professore Ordinario di Reumatologia del Dipartimento di Scienze Cliniche Internistiche, Anestesiologiche e Cardiovascolari dell’Università Sapienza di Roma.

“La gestione efficace delle malattie reumatologiche richiede una prospettiva olistica che tenga in considerazioni tutti gli aspetti legati alla patologia e al paziente. Il sintomo predominante è nella maggior parte dei casi il dolore cronico, che può diventare debilitante soprattutto quando la diagnosi è tardiva e non vi è aderenza alla terapia. Il compito del reumatologo non si limita a individuare il percorso terapeutico più idoneo, ma è anche quello di verificare che la terapia sia tollerata e rispettata. L’ascolto del paziente e l’empatia sono cruciali per comprendere e aiutare le persone affette da malattie reumatologiche”, afferma il Professor Caporali.

Cosa accade se le pazienti sono donne in età fertile con malattie infiammatorie croniche – “La maggior parte delle malattie reumatologiche colpisce in prevalenza le donne, a causa di un setting ormonale e genetico che favorisce la risposta immunitaria”, spiega la Professoressa Tincani. “I professionisti devono quindi confrontarsi con i bisogni delle donne, rispettando l’eventuale desiderio di maternità e informandole qualora fosse necessario posticipare la gravidanza a causa della terapia in atto o della malattia in fase di attività che potrebbe interferire con un outcome favorevole per la mamma e il bambino. È questo un periodo molto delicato per la vita di una donna che merita disponibilità, attenzione e sensibilità da parte del medico. Un counseling aperto e consapevole che tiene conto del risvolto emotivo può essere determinante per accompagnare le pazienti in questo percorso”.

 

Written By
More from Severina Cantaroni

FIBROMIALGIA: RIPARTE LA CAMPAGNA #REUMADAYS SULLE MALATTIE REUMATOLOGICHE

È una malattia reumatologica molto dolorosa, dalle cause ignote e contro la...
Leggi Tutto

Lascia un commento