ORTICOLARIO 2023: NEL SENSO DELL’ACQUA. A Villa Erba sul lago di Como

La natura come stile di vita, e l’acqua come valore, da riscoprire, rispettare. Nel segno dell’acqua si svolgerà svela la tredicesima edizione di Orticolario, dal 28 settembre all’1 ottobre a Villa Erba sul Lago di Como. 

Il titolo è “Nel senso dell’acqua”, il tema è il “Paesaggio d’acqua”, mentre le piante protagoniste sono quelle per un giardino sostenibile.

La tredicesima edizione si presenta così come un percorso originale nel vitale Paesaggio d’Acqua verso cui l’uomo ha smarrito una consapevolezza autentica: la storia dell’acqua e del suo paesaggio coincide con la storia del mondo ed è ilsenso di appartenenza ai luoghi a modellare i propri comportamenti.

Dagli ecosistemi acquatici a quelli totalmente secchi, ogni pianta ha un rapporto speciale con l’acqua. Orticolario 2023 s’immerge, guidandoci, nella profondità di questo legame, passando dalle ninfee ai cactus e mettendo in mostra i differenti habitat in cui le piante vivono.

Il “manifesto” di Orticolario è un viaggio intorno alla natura, tra giardinaggio, paesaggio, arte e design, tutti elementi che contribuiscono a solleticare una certa sensibilità, a creare un’idea evoluta di giardino, che può essere fuori e dentro le mura di casa. Orticolario non è solo un garden show, né tantomeno una mostra-mercato, è soprattutto un evento per la cultura del paesaggio che genera un circolo virtuoso con finalità benefiche: le attività culturali in scena a Villa Erba sono realizzate proprio attraverso il Fondo “Amici di Orticolario” che devolve poi contributi a progetti sociali di cinque associazioni del territorio lariano. Queste stesse associazioni sono a loro volta impegnate attivamente in Orticolario.

 L’apertura alla sperimentazione è presente anche nel Padiglione Centrale, piazza di Orticolario, dove il progetto “Tecnogoccia” di Tiziano Pedrazzoli di TiEvent evidenzia la vitale importanza dell’acqua senza sprecarne una goccia. Da lì, ci si addentra nel centro espositivo e nelle installazioni nel parco, ispirate al tema dell’anno e selezionate tramite il Concorso Internazionale “Spazi Creativi”: il vincitore si aggiudica il premio “La Foglia d’oro del Lago di Como”.

Nel parco, “III WWW: World War Water”, la suggestiva e provocatoria installazione, firmata dal garden designer Mirco Colzani: scelte stilistiche e botaniche che, giocando sul filo della provocazione, non vogliono dare una risposta apocalittica ai grandi temi ecologici dei nostri tempi, ma piuttosto indurre a una riflessione e alla ricerca di soluzioni, infondendo speranza. Da segnalare anche “Tritoniade”, l’allestimento curato da Water Nursery con le sue piante nel Laghetto delle Carpe: ninfee rustiche e tropicali, Fior di Loto, piante palustri, papiri, colocasie, tra cui esemplari unici in Europa, compongono uno scenario che invita a dedicare tempo a sé stessi.

Da non dimenticare l’ampia l’offerta di piante rare, insolite e da collezione proposte da selezionati vivaisti nazionali e internazionali, oltre che di artigianato artistico. E ancora installazioni d’arte e di design (in particolare il progetto “DehOr. Design your horizon”, aree espositive e di relax realizzate da designer), il programma di incontri culturali e i laboratori didattico- creativi per i bambini.

Informazioni dettagliate su Orticolario 2023 sul sito continuamente aggiornato: http://orticolario.it/category/visitatore/ e https://orticolario.it/categorie/notizie/ 

Tags from the story
, ,
Written By
More from Stefania Lupi

Dalla Società Italiana di Scienze Mediche nuove evidenze sugli anticoagulanti orali

In  Italia ogni anno ci sono oltre 200.000 casi di Ictus,  di...
Leggi Tutto

Lascia un commento