SAUNA AL FIENO BIOLOGICO E STANZA DELLA NEVE

Terme Merano continua a rinnovarsi e in particolare l’area sauna. Dopo il recente restyling che ha interessato la sauna finlandese esterna e il bagno di vapore Trauttmansdorff, è la volta di altri due ambienti esclusivi. Dall’autunno 2016 infatti gli ospiti di Terme Merano potranno godere della Sauna al fieno biologico dell’Alto Adige e della nuova Stanza della neve. 

Il fieno è un prodotto altoatesino di lunga tradizione, utilizzato già dai contadini che, dopo un’intensa giornata di lavoro sui campi, si coricavano la sera sul mucchio d’erba appena falciata per risvegliarsi al mattino carichi di energia.
L’effetto calmante e rilassante, benefico e rivitalizzante sull’organismo, oltre all’azione antinfiammatoria, caratterizzano anche la nuova sauna al fieno biologico dell’Alto Adige. Alternativa delicata alla sauna finlandese, la sua temperatura più mite oscilla tra i 45 e i 60° C con il 30-50% di umidità, pensata per 22-28 persone, contiene 2 stufe per le gettate di vapore. Le sue caratteristiche consentono una seduta di durata superiore rispetto alle tradizionali saune; una speciale illuminazione può essere utilizzata per la fototerapia, mentre gli oli essenziali del fieno vengono assorbiti in maniera ottimale attraverso le vie respiratorie e la pelle.
L’esperienza nella sauna al fieno farà rivivere l’atmosfera autentica delle malghe di montagna, dove si sprigiona il profumo del fieno e il calore avvolge il corpo in un rilassante abbraccio. Una sensazione di benessere unica, per lasciare alle spalle lo stress della vita di ogni giorno.

Era già un’originalità, un vanto dell’area sauna di Terme Merano, oggi riapre tutta nuova: è la Stanza della neve. L’ambiente, ampio e luminoso e dal design moderno, con una panca in legno di abete antico, accoglie i salutisti che si abbandonano alle temperature glaciali, -10° C, per raffreddare il corpo dopo la seduta in sauna. Respirare a fondo l’aria per rinfrescare i polmoni e frizionare la neve su braccia e gambe intensifica l’effetto benefico della Stanza della neve. La permanenza ideale è indicativamente di 3-5 minuti per le donne, 4-8 minuti per gli uomini, seguiti da una pausa nell’area relax dove riequilibrare i liquidi persi con tisane e succhi.
Il freddo secco fa percepire una temperatura meno fredda di quella reale permettendo uno sbalzo termico maggiore. Da qui i benefici per l’organismo: stimolazione dei vasi sanguigni, rafforzamento del sistema immunitario, alleviamento del dolore, rilascio degli ormoni della felicità.

rendering-stanza-della-neve-terme-merano

Le Pools & Sauna Special Nights con piscine e saune aperte fino a mezzanotte contraddistinguono le stagione.  Una volta al mese, dalle ore 20 in sala bagnanti e nel reparto saune si vivrà un’atmosfera magica e rilassante con speciali giochi di luce, musica e intrattenimento. Nell’area esterna delle piscine sarà posizionato un maxischermo con proiezioni di concerti e musical, mentre un menu particolare a tema soddisferà il palato di chi vorrà cenare nel Wintergarten vicino alla sala bagnanti. Nella sauna finlandese esterna sarà possibile assistere a speciali gettate di vapore, mentre si potranno effettuare particolari peeling nel bagno di vapore Trauttmansdorff.

Gli appuntamenti: 2 dicembre 2016 e 13 gennaio 2017. Martedì 14 febbraio 2017 la Special Night sarà dedicata alla festa degli innamorati, mentre il 3 marzo 2017 concluderà l’evento.
Oltre ai nuovi ambienti, l’area sauna di Terme Merano mette a disposizione il Caldarium, la sauna finlandese esterna, una tra le più grandi in Alto Adige, e il bagno di vapore Trauttmansdorff con le erbe aromatiche biologiche.
Informazioni:

Terme Merano

www.termemerano.it,

tel. 0473.252000.

 

Written By
More from Valeria Rossini

Arriva l’inverno: occorre cambiare alimentazione ?

Per affrontare la stagione fredda nel migliore dei modi occorre modificare il...
Leggi Tutto

Lascia un commento