SAFETY BEACH® : la spiaggia da vivere in  sicurezza

Si ricomincia a viaggiare e a riscoprire le bellezze nazionali, in modo particolare le spiagge. Resta d’obbligo la parola sicurezza per sé stessi e per i propri cari. Le misure da mettere in atto già le conosciamo e, se è vero che certe regole stanno cambiando e siamo molto più liberi, è anche vero che certi accorgimenti restano fondamentali. Quest’anno, abbiamo un aiuto in più.

È la bandiera SAFETY BEACH® che rende riconoscibili gli stabilimenti balneari che seguono strettamente le regole necessarie: il distanziamento sociale, l’utilizzo di presidi medico chirurgici per la sanificazione, colonnine dispenser di gel per mani, segnaletiche con le regole comportamentali, gadget educativi per i bambini.

Grazie al portale SAFETYBEACH.IT, già attivo, e grazie alla APP che sarà disponibile da fine luglio, sarà infatti possibile identificare tutti gli Stabilimenti Balneari aderenti al Progetto, una vera e propria guida dei litorali italiani con tutte le indicazioni e le informazioni utili per vivere un’estate all’insegna della sicurezza, del divertimento e della serenità.

Iniziativa importante è quella dedicata ai bambini realizzata in partnership con Giunti Editore per educarli fin da piccoli a vivere un’estate in tutta sicurezza, adesso e sempre! E’ stato realizzato un simpatico e colorato libro SAFETY BEACH in cui oltre ai consigli sulla sicurezza legati alla situazione contingente vengono dispensate le buone regole di comportamento che tutti noi dovremmo adottare. Qual è l’ora migliore per esporsi al sole? Se porto un amico peloso in spiaggia come mi devo comportare? Cosa è meglio mangiare per poi fare il bagno tranquilli? I piccoli avranno in omaggio anche delle bellissime mascherine colorate.

A sposare con entusiasmo il progetto SAFETY BEACH, grazie ad una proficua partnership, tutti gli stabilimenti che aderiscono al sindacato Donnedamare e tanti altri, in alcune delle località di villeggiatura più belle e conosciute della nostra Italia: la Liguria con Varazze, Pietra Ligure, Ceriale, Albenga, Arma di Taggia, Bordighera, Laigueglia, Alassio, Andora, Cogoleto, Arenzano, Genova-Santa Margherita Ligure; l’Emilia Romagna con Rimini e Riccione; la Toscana con Carrara, Marina di Pisa, Viareggio, Tirrenia, Cecina; il Lazio con Gaeta; le Marche con San Benedetto del Tronto; il Molise con Termoli; la Puglia con le spiagge di Monopoli; la Campania con Paestum e la Calabria con la spiaggia di Palmi. Molte le richieste degli stabilimenti balneari da tutta Italia per entrare a far parte di questa guida. Il sito e la App infatti saranno costantemente aggiornate per fornire agli utenti sempre una guida “pronta all’uso”.

 

Tags from the story
,
Written By
More from Valeria Rossini

Anche gli occhi soffrono della “sindrome da rientro”

Il cambio di clima, il ritorno in ambienti chiusi (scuola e ufficio)...
Leggi Tutto

Lascia un commento