Rientro in citta’: tanto pesce per tornare in forma

Settembre, tempo di rientri dalle vacanze, ritorno alle frenetiche tabelle di marcia Con il ritorno in città è d’obbligo rimettersi in sesto.  È risaputo, infatti, che per tornare in forma è bene associare alle regolari sessioni in palestra e in piscina una dieta equilibrata, sana e varia, che tenga conto di un elevato dispendio di energia ma allo stesso tempo ipocalorica.

Prima regola: seguire una dieta sana ed equilibrata, che fornisca le calorie sufficienti a soddisfare i fabbisogni energetici e i nutrienti in grado di assicurare prestazioni ottimali durante l’esercizio fisico. Le proteine, in particolare, permettono la crescita e la riparazione dei tessuti corporei e sono fondamentali durante la fase di recupero e possono stimolare la sintesi proteica muscolare subito dopo gli allenamenti. Ecco allora che sulla tavola di chi fa sport non può mancare il pesce, ricco di proteine, sali minerali e Omega 3, acidi grassi “buoni” necessari per il giusto funzionamento del sistema cardiovascolare e di quello cerebrale. Se poi si pensa che dal punto di vista nutrizionale il pratico pesce in scatola presenta gli stessi vantaggi per la salute riconducibili al pesce fresco, allora non ci sono più scuse per non inserire nella propria dieta questo prezioso alimento.

“Se consideriamo i valori nutrizionali delle conserve di pesce rispetto a quelli della materia prima fresca, si riscontra la stessa ricchezza in proteine nobili e acidi grassi polinsaturi Omega 3, che rendono il pesce un alimento importante per una dieta equilibrata – afferma la Professoressa Silvia Migliaccio, del Dipartimento di Scienze dello Sport e della Salute Umana dell’Università “Foro Italico” di Roma – Una porzione di pesce in scatola ha un apporto energetico contenuto che, a seconda delle caratteristiche dell’individuo, varia tra il 5 e il 19% dell’energia giornaliera: si tratta perciò di prodotti leggeri ma nutrienti, in grado di fornire un importante contributo all’assunzione di proteine, da un quarto fino a quasi la metà dei valori di riferimento giornalieri, con poche calorie”.

“Siamo impegnati da anni nel promuovere i principi di una sana e corretta alimentazione, un impegno che per noi si traduce sia nello sviluppo di prodotti innovativi, in grado di venire incontro alle esigenze nutrizionali dei nostri consumatori, sia nell’attività di comunicazione e informazione ai consumatori. Accompagnare grandi e piccini nelle loro scelte quotidiane a tavola, incoraggiandoli a seguire uno stile di vita sano basato su una regolare attività fisica e sul giusto apporto di proprietà nutritive, è infatti uno degli obiettivi che Rio Mare persegue da sempre. Quest’anno inoltre siamo main partner per l’Italia della Campagna Europea di Promozione della Dieta Mediterranea promossa da IFMED proprio perché siamo convinti che questo modello alimentare, che vede il pesce tra i propri alimenti chiave, rivesta un ruolo fondamentale nel consentire a tutti i nostri consumatori di mantenere e migliorare il proprio stato di salute.” Afferma Luciano Pirovano, Corporate Social Responsibility Director di Rio Mare.

Written By
More from Valeria Rossini

Natale perfetto con KitchenAid

Efficienti, versatili e dal design inconfondibile: una gamma di elettrodomestici must-have in...
Leggi Tutto

Lascia un commento