PASQUA NELLA CAPITALE DELLE ALPI 

IMG_4518 (1)

A Innsbruck, fino al 22 aprile il tradizionale mercatino con 30 bancarelle. Uova colorate, prodotti tipici e antichi riti, tutti da scoprire. 

A celebrare l’arrivo della primavera è proprio la Pasqua, una delle feste più sentite a Innsbruck, tanto è vero che non c’è negozio, bar, ristorante, che non esponga un addobbo tipico della tradizione, come uova, galline e coniglietti. 
IMG_4514 IMG_4515 (1)E proprio all’ombra del Tettuccio d’Oro, emblema della città,  si tiene il celebre mercatino, che offre tantissime curiosità. Come la torta a camino, di origine ungherese. Non mancano le coloratissime uova giganti e tantissimi oggetti in legno, di artigianato artistico. Poco più in là, si può assistere all’esibizione con le fruste degli Aperschnalzer e il suono delle campanelle dei Grasauslauter, che ricordano i tempi antichi, quando l’inizio dei giorni più tiepidi segnava la fine dell’inverno. 

La domenica di Pasqua, poi, si tiene la tradizionale caccia alle uova di Pasqua. 

E per il pranzo pasquale, tante specialità a base di pane. Una ricetta molto antica e tipica del periodo è il Forchaz, che un tempo indicava una focaccia cotta sotto la cenere. Oggi il suo sapore si caratterizza per una delicata nota di anice. Questo tipico prodotti si può trovare nei panifici tradizionali, ma è molto richiesto e va prenotato in anticipo. 

Il pacchetto City Break propone 2 notti in hotel con colazione , regalo di benvenuto e Innsbruck card 24 ore a partire da 145 euro a persona, mentre per 3 notti e con colazione, regalo di benvenuto e Innsbruck card 48 ore il prezzo parte da 199 euro a persona IMG_4520

Info:

www.innsbruck.info 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *