NIVEA partner dell‘Ospedale dei Bambini BUZZI di Milano per il progetto Kangaroo Skin to Skin Care Therapy

Ogni anno più di 15 milioni di bambini nel mondo nascono prematuri. E il contatto è fondamentale per il loro sviluppo in quanto favorisce la loro salute fisica, mentale, oltre che socio-emotiva. Partendo da queste premesse nasce nel 2021 il progetto  Kangaroo Skin to Skin Care Therapy  portato avanti con il supporto dell’Associazione Ospedale dei Bambini Milano – Buzzi Onlus attraverso il quale si vogliono dimostrare e e valorizzare i benefici della Kangaroo Mother Care Therapy: pratica indispensabile e necessaria per lo sviluppo cognitivo, neurologico e psicofisico dei piccoli prematuri. 

Il progetto Kangaroo Skin to Skin Care Therapy  ha coinvolto fino ad oggi 25 membri dello staff medico, oltre 370 bambini ed i rispettivi genitori, includendo:

  • Formazione per il personale sanitario in reparto con prove pratiche su Kangaroo Mother Care, massaggi e allattamento. Il corso sul KMC è stato organizzato direttamente in corsia con il supporto di professionisti esterni.
  • Formazione ai genitori da parte del personale sanitario dell’Ospedale per educarli alla pratica fornendo strumenti e nozioni di base sulla terapia.
  • Acquisto e distribuzione di attrezzature e supporti tecnici per il reparto TIN quali monitor, poltrone per allattamento e terapia con poggiapiedi, cuscinetti per l’allattamento al seno e fasce per sacca terapeutica, culla termoregolatrice.
  • Musicoterapia, grazie a nuove culle in grado di trasmettere musica e voci filtrate con i giusti toni ai bambini prematuri nell’incubatrice.
  • Divulgazione di materiali informativi ad hoc come leaflet, guide e video educativi.

La Kangaroo Mother Care Therapy è una pratica che – oltre ad essere sostenuta da innumerevoli studi clinici – è ritenuta indispensabile e necessaria per lo sviluppo cognitivo, neurologico e psicofisico dei piccoli prematuri. Sono molti, infatti, i benefici offerti da questa terapia che prende ispirazione da quello che fanno in natura le mamme canguro – i cui piccoli nascono estremamente prematuri e inadatti alla vita autonoma, ma proseguono il loro sviluppo in un’apposita tasca materna (il marsupio) dove stanno al caldo, protetti e ben nutriti dal latte: dalla riduzione della mortalità al miglioramento della respirazione, del controllo della temperatura e dell’ossigenazione nel sangue, fino al tasso di allattamento esclusivo al seno. Ma non è tutto. La “marsupio terapia” ha anche effetti positivi in termini di bonding in quanto favorisce la costituzione del legame affettivo speciale che si crea tra un bambino e la sua mamma (o il suo papà).Infine, da ricordare i benefici per le mamme, che vivono questa opportunità come una delle poche cose concrete che possono fare per i loro bambini, dopo il trauma della nascita prematura.

Affinchè questo progetto possa continuare NIVEA rinnova il suo impegno in favore della Terapia Intensiva Neonatale dell‘Ospedale dei Bambini BUZZI di Milano con l’acquisto di una culla termoregolatrice contribuendo al completamento e all’aggiornamento tecnologico del reparto di Terapia Intensiva Neonatale (TIN)

La culla termoregolatrice è in grado di garantire il mantenimento di una temperatura ideale per il bambino prematuro con gravi problemi di peso e facilitare le operazioni di contatto con genitori e personale medico. Questa donazione consentirà il completamento totale delle otto stazioni del reparto TIN, che includono incubatori, monitor e ventilatori.

 

Written By
More from Stefania Lupi

Scoprire la natura e imparare giocando

Chi lo dice che solo perché si è lontani dai banchi di...
Leggi Tutto

Lascia un commento