Medicina Estetica: al 21 esimo congresso Agorà 2019 tutte le novità

Un settore in aumento con un bacino d’utenza sempre più capillare: non solo donne quindi attente alla loro bellezza ma anche uomini che in misura crescente si rivolgono al Medico Estetico per combattere i segni del tempo. Ma non solo: tra i nuovi target i Millennials e la Generazione Y. Evergreen delle prime posizioni trattamenti filler, tossina botulinica e rivitalizzazione cutanea. 

In occasione del XXI° Congresso Agorà 2019, da oggi fino a sabato presso l’hotel Marriott di Milano, verranno analizzate  tutte le innovazioni e i trend di mercato del settore.  Un settore in continua crescita e sempre più rivolto ad un target variegato che si affida al Medico Estetico per ritrovare la propria forma di bellezza intesa non solo per rispondere ad un’esigenza estetica ma soprattutto per ritrovare il proprio benessere psico-fisico inteso come una migliore qualità di vita.

L’aggiornamento annuale dell’Osservatorio Nazionale di Medicina Estetica dei dati redatti dalla  Società Scientifica Agorà conferma il trend di crescita già registrato nel 2018: richieste che tendono sempre più verso un modello di bellezza naturale, armonico e sofisticato nel pieno rispetto di forme e volumi. Cresce l’avvicinamento al settore: +3,3% degli uomini e +16,2% delle donne rispetto al 2018, se però confrontiamo i dati a dieci anni i dati sono fenomenali: +25,4% di richieste maschili e quasi il 50% in più di quelle femminili.

 

Il legame medico-paziente diventa sempre più solido: solo nell’ultimo anno, oltre il 71% dei nuovi pazienti ha consolidato un trattamento o un piano terapeutico rafforzando gli incontri (da 5 a 8 volte) a conferma della piena fiducia creatasi con il proprio Medico Estetico.

Fra i trattamenti maggiormente richiesti svettano i filler, richiesti da oltre il 60% delle donne: grazie alla continua ricerca tecnologica sempre più innovativi, che permettono, unitamente a tecniche d’impianto sempre più avanzate, indolori e sicure di ottenere risultati efficaci, naturali e duraturi.

Si confermano le tecniche di impiego della tossina botulinica per la distensione delle microrughe (microbotulino), della zona perioculare e per il trattamento dell’iperidrosi.
Ma non solo: al terzo posto si confermano anche i rivitalizzanti di nuova generazione che permettono un’idratazione e nutrimento profondo della cute anche grazie a tecnologie long-lasting che permettono ai principi attivi di agire con continuità garantendo risultati ed una qualità ottimale della cute.

In crescita rispetto al 2018, la richiesta di trattamenti laser epilazione grazie a tecnologie sempre più performanti, sicure, veloci ed efficaci. A questi si aggiungono tecnologie di Skin Tighteting Medico Estetiche (ultrasuoni micro-focalizzati ed altri) che permettono medianti interventi non invasivi di ottenere risultati importanti senza rischi e innovative tecnologie di Body Contouring (ad esempio la criolipolisi ecc..), di cui grande richiesta dal target maschile (59%), permettono di trattare in modo efficace inestetismi e adiposità localizzata in modo non invasivo.

“I dati emersi dal nostro Osservatorio rivelano come la Medicina Estetica segua, costantemente, un trend positivo per il desiderio comune di affrontare lo scorrere del tempo nel miglior modo possibile. In una società sempre più incentrata sull’immagine, prendersi cura del proprio aspetto è un desiderio legittimo e naturale. Desiderio questo, ormai fondamentale anche per gli uomini ma non solo: le richieste di trattamento nella fascia d’età 18-35 è sempre più preponderante. Ci si prende cura del proprio aspetto fin da giovani e giovanissimi a volte anche per superare il “complesso dei selfie”, un tema estremamente attuale e in cui anche la letteratura sta ponendo molta attenzione, ma non solo. Tra i top 5 delle maggiori richieste da parte di Millennials e Generazione Y troviamo al primo posto, a pari merito per i due generi, la laser epilazione seguita immediatamente da una rivitalizzazione avanzata e profonda per le donne e dai peeling per gli uomini. Insomma, avere una pelle giovane fin da giovane risulta essere sicuramente un trend confermato mentre i nuovi, sui quali si sta tendendo e la Medicina Estetica sta puntando, sono sicuramente i trattamenti di zone inusuali e particolari quali fronte, braccia, ginocchia e piedi”, spiega il Prof. Alberto Massirone – Presidente Agorà.

In conclusione, la Medicina Estetica continua la sua inarrestabile ascesa: la ricerca della bellezza prosegue costantemente puntando sia su aggiornamenti tecnologicamente avanzati ma soprattutto sulla costante formazione degli operatori, sulla piena trasparenza nel rapporto medico-paziente, sulla tracciabilità dei device e dei prodotti utilizzati e sulla definizione di protocolli terapeutici idonei e personalizzati per una Medicina Estetica sempre più efficace ma soprattutto sicura e all’avanguardia.

 

 

Written By
More from Valeria Rossini

NATALE SULLE BIANCHE SPIAGGE DELLA SARDEGNA 

Natale in Sardegna? Perché no! Fino al 28 dicembre, Piazza del Carmine a...
Leggi Tutto

Lascia un commento