L’uomo italiano? E’ sempre più attento all’immagine

L’uomo è vanitoso. Ormai, è un dato di fatto.  Le cifre lo dimostrano. Un maschio su 4 trascorre dai 30 ai 60 minuti al giorno a prendersi cura del proprio aspetto, con una spesa mensile che arriva a toccare i 200€.  L’attenzione e la cura per il proprio aspetto fisico condizionano sempre di più la vita quotidiana. Nell’epoca digitale e dei selfie essere sempre al top è una priorità. Anche per lui.

Nel 2018 eBay, uno dei principali marketplace a livello mondiale, ha registrato nel comparto Bellezza e Salute una crescita del 13% rispetto al 2017 nella spesa media. Le categorie dominanti sono state quelle dedicate ai capelli, a manicure & pedicure, alla salute, al makeup, ai profumi e alla cura del corpo, che complessivamente hanno totalizzato una vendita ogni 28 secondi. Rilevante è anche l’analisi dei dati di vendita nella sezione cura del corpo, in cui si registra un acquisto ogni 5 minuti. 

Se storicamente la cultura dell’estetica viene associata al mondo femminile, negli ultimi anni è entrata di diritto anche nell’universo maschile. Lo confermano le aziende e i trend di tutto il mondo in questo settore, tanto da essere nate anche delle linee make-up rivolte esclusivamente agli uomini. 

Per approfondire il fenomeno, eBay si è chiesta quanto anche gli uomini si interessino effettivamente a questa sfera. E ha  realizzato una ricerca nella quale emerge come oltre 1 italiano su 2 (53%) reputi estremamente importante prendersi cura del proprio aspetto fisico. E se ci soffermiamo solo sul sesso maschile, il dato rimane pressoché invariato: il 50% dei maschi italiani la pensa allo stesso modo. 

Ma quali sono i prodotti irrinunciabili? Per gli uomini, sul gradino più alto del podio c’è il dentifricio sbiancante (23%), seguito da deodoranti e profumi (21%) e i prodotti specifici per la cura della barba (15%). Al quarto, invece, si classificano gli articoli per la cura del viso (14%) seguiti dai prodotti per capelli con funzionalità specifiche (13%)*. 

Canale di acquisto privilegiato di tali prodotti è l’online. Il 65% degli uomini si affida infatti all’eCommerce, e lo fa per le seguenti ragioni:

  • Convenienza nei prezzi rispetto ai negozi fisici (30%)
  • Disponibilità di prodotti altrimenti difficili da trovare (25%)
  • Varietà dei prodotti disponibili (16%)
  • Per la maggiore discrezione nell’acquisto (9%)
  • Per mancanza di tempo per lo shopping (7%)
  • Possibilità di basare la scelta su recensioni di altri utenti (7%)

L’aspetto dunque è più che mai importante e mensilmente una parte del budget viene allocata proprio a questo scopo: escludendo abbonamenti in palestra e sedute da parrucchieri ed estetisti, il 42% degli uomini spende mensilmente meno di €50, il 34% dichiara di spendere fino a €100 (come le donne, 33%), mentre il 14% arriva a spendere fino a €200. Prendersi cura di sé richiede tempo, ma quanto sono disposti gli uomini a dedicarne a queste attività? Il 51% dei maschi italiani dedica quotidianamente alla cura di sé dai 10 ai 30 minuti mentre il 23% dai 30 ai 60 minuti. 

Ogni anno inoltre, con l’arrivo dell’estate, l’attenzione alla propria immagine aumenta. Un momento in cui il timore di non essere fisicamente al top si fa sentire maggiormente. 1 italiano su 5 dichiara di avvertire la pressione della famosa “prova costume”. L’insicurezza però non la fa da padrona. Corrispondono ad oltre la metà del campione (51%) i maschi che si sentono soddisfatti del proprio aspetto e pronti a vivere serenamente l’estate.  

Dieta ed esercizio fisico arrivano invece in soccorso per chi sente il bisogno di rimettersi in forma, entrambi ritenuti dal 23% degli intervistati tra i metodi più efficaci per il percorso di remise en forme*. 

Gli uomini in Italia sono infatti grandi sportivi: ben il 71% di loro pratica uno sport o fa attività fisica regolarmente, di questi, il 56% dedica fra 1 e 3 ore a settimana a queste attività. Per dedicarsi all’attività fisica alcuni accessori sono ritenuti dei “must have”: il 26% non può rinunciare a cuffie/auricolari wireless, seguiti da abbigliamento tecnico specifico (24,5%) e strumenti per il monitoraggio dell’attività (18%).

Che lo sport e il fitness in generale siano sempre più apprezzati dagli italiani viene confermato anche dal marketplace: eBay.it nel 2018 ha infatti registrato la vendita di un articolo per palestra, corsa, yoga o fitness al minuto e  1 attrezzo o accessorio acquistato ogni 9 minuti, oltre alla vendita di “strumenti elettronici per il fitness” che ne registra 1 acquistato ogni 17 minuti, con orologi GPS e cardio frequenzimetri sempre più indispensabili per un allenamento efficace e personalizzato.

Un trend in forte crescita che viene dimostrato anche dall’incremento del +15% nella spesa per il mondo fitness e la palestra tra 2017 e 2018 e con una spesa media nel comparto in crescita del +12% rispetto al 2017. 

 

 

Written By
More from Stefania Lupi

Compagni bestiali. Uomo e animale: la magia di una strana coppia

Ci fanno compagnia, ci riempiono di affetto e, non ultimo, hanno un’influenza...
Leggi Tutto

Lascia un commento