L’ESTATE PERFETTA È IN ALTA VALTARO

Nell’Alta Valtaro è 15 il numero fortunato. Quindici appuntamenti che renderanno la tua estate entusiasmante, divertente, avventurosa e perchè no, golosa!

Si parte di notte, tra le stelle e il fresco, approfittando della luce della luna. Direzione: Polo museale del Seminario Vescovile di Bedonia. Il 31 luglio e il 14 agosto sono dedicati alla scoperta di una selezione d’arte, storia e archeologia del cielo e della notte. Al museo archeologico, oltre a una rara iscrizione etrusca si conservano ceramiche e curiosi reperti, come ad esempio le antichissime asce in pietra, che quando in passato venivano ritrovate erano interpretate come fulmini pietrificati.

PUBBLICITÀ

Il 23 luglio e 6 agosto sono dedicati a Santa Maria del Taro per riscoprire il  antico ponte e l’artistico santuario ricco di opere d’arte e custode di una pregevole statua quattrocentesca donata in persona da S. Caterina Fieschi-Adorno. Sosta speciale alla ditta fratelli Lusardi per scoprire l’antica arte del legno e della falegnameria. Seguirà una piacevole sosta presso il giardino monumentale della villa appartenuta al cavalier De Thierry, uno dei più importanti e sconosciuti protagonisti della rivoluzione industriale emiliana dell’ottocento. Vi emozioneranno le antiche miniere di rame che racconteranno la vita degli antichi minatori.

Fate ingresso alla centrale idroelettrica, costruita dai prigionieri austriaci della prima guerra mondiale che, ancora in funzione con moderne tecnologie, narra la forza delle energie rinnovabili. Sei qui, non farti mancare una visita alla diga del Taro e la torre Piezometrica, pittoresca struttura merlata a cavallo di un impervia valle rocciosa.

Il 24 e 31 luglio visita guidata ai tesori nascosti di Calice e Casaleto due antiche frazioni di Bedonia, per esplorarne le loro storie, leggende e manufatti insoliti.

Calice e Casaleto sono due piccole borgate di terra emiliana che però parlano già ligure con le loro casette colorate. Innestati in un verdissimo e panoramico paesaggio, le due frazioni hanno due bei edifici religiosi che conservano opere e segreti inaspettati, come le bellissime opere pittoriche di Musa o l’enigmatica epigrafe funeraria romana di Aventia. Grazie a permessi speciali potemmo vedere da vicino preziosi manufatti e scoprire antiche storie poco raccontate, tra angoli segreti e case che custodiscono a volte rari portali valorizzati da simboli e date.

Romaticoni, all’appello! Andiamo “A riveder le stelle” cadenti al Passo della Cappelletta il 13 agosto.

Il 1 agosto, l′8 e il 22 agosto, nel territorio di Borgotaro ti porteremo a Ostia Parmense, con la partenza del tour e la visita alla chiesa parrocchiale e all’antica fonte battesimale, per poi salire a Belforte, per un passeggiata nel bellissimo borgo fino ai ruderi del castello, dove si gode di una vista a 360° sulla valle. Finale speciale con la visita al laboratorio di liuteria di Giorgo Giliotti.

1 e 29 agosto visita guidata a Campi e Pieve di Campi le due frazioni del comune di Albareto con le loro chiese e borgate. Panorami, reliquie romane, tesori d’arte e stucco racchiusi tra le mura di antichi edifici immersi nel verde.

Fino ad ottobre si “pedala e gusta” in Alta Valtaro. Un’esperienza tutta da provare in sella alle E-Bike tra colli, borghi e chiese con soste per golose  fra i migliori prodotti tipici di questa terra dai sapori unici. Se ami invece MTB, pascoli, boschi e praterie, ti aspettano sul selvaggio Monte Pelpi, accompagnato da professionisti!

Il 7 agosto nel Borgo Val di Taro ti aspetta Elisabetta Farnese per una passeggiata nel centro storico del capoluogo valtarese insieme ad una guida e figuranti in costume, ripercorrendo il viaggio di Elisabetta Farnese attraverso le tracce lasciate fra palazzi nobili e monumenti dedicati. L’appuntamento è doppio. Non perderlo!

Notte medievale a Compiano il 20 agosto con visita guidata insieme ai figuranti. Immergiti per una notte nell’atmosfera medievale del borgo di Compiano e del suo castello. Visita guidata serale con figuranti e guide in costume storico. Apertura speciale delle prigioni del palazzo municipale e salita al rivellino del castello.

Tra i meravigliosi boschi dell’oasi WWF della Riserva Naturale dei Ghirardi,  l’emozione del contatto “Cuore a cuore” con i cavalli. Non è necessario aver avuto esperienze a cavallo, poiché è un momento adatto a tutti, dai bimbi, agli adulti, a chi è attratto dal cavallo ma ha timore.

Il 22 agosto è dedicato al sacro… e al profano. Un viaggio alla riscoperta di enigmi di storia e arte sacra tra Strela, Barbigarezza e Cereseto, graziosi edifici religiosi che racchiudono pregevoli opere d’intaglio ligneo e manufatti di pregio, come il raro e prezioso paliotto in scagliola di Barbigarezza o il volto dovizioso e ispirato del selvatico S. Paolo Eremita di Antonio Gemmi. A Cereseto si conserva uno dei tre cosiddetti “battisteri” esistenti tra Parma e provincia, curioso e insolito edificio in sasso dalla mossa architettura.

È il 28 agosto. L’estate volge al termine e tu chiudila in bellezza! Compiano in notturna è questa la tua destinazione!

Visita guidata a tema dedicata alla riscoperta di leggende, monumenti, vicoli e antichi scampoli di vita cristallizzati nel borgo medievale, accarezzati dalla luce del tramonto. Sono previste soste alle prigioni nel municipio e a luoghi solitamente chiusi al pubblico. Il borgo di Compiano è uno dei più belli del parmense. Ancora racchiuso da due porte e un’ intatta cerchia di mura intervallata da torri. Le case di questa “piccola capitale” della famiglia Landi raccontano innumerevoli storie segrete, di commercianti medievali e curiosi personaggi che da queste valli hanno esplorato per lavoro mezzo mondo. L’antica pieve di San Giovanni è scrigno di opere d’arte e tramanda leggende e tradizioni religiose tra le più curiose e longeve di terra emiliana.

Ogni sabato fino al 31 agosto visita guidata del centro storico di Borgo val di Taro

Scopri la storia di Borgotaro, da quando si chiamava Turris ai giorni nostri. Monumenti, chiese, dettagli architettonici. Aperture speciali di palazzi chiusi al pubblico.

Da novembre a marzo e da maggio a giugno vieni a trascorrere “Un giorno da tartufaio” con un’escursione indimenticabile sui monti dell’Alta Valtaro, alla ricerca del tesoro dei boschi: il tartufo nero. Accompagnati da una Guida Ambientale Escursionistica, raccoglieremo i prodotti del sottobosco e impareremo a cucinarli.

Se ami i funghi… “Un giorno da fungaiolo” è l’esperienza per te! Vieni a cercare il fungo porcino di Borgotaro IGP. Goditi il bosco senza preoccupazioni, in tutta sicurezza nella riserva “Bosco Facile”, accompagnati da una Guida Ambientale Escursionistica, esperto micologo.

Se le Castagne sono la tua passione l’autunno è la stagione migliore per gustare i sapori autentici dell’Alta Valtaro: in questo periodo il bosco regala i doni più preziosi, come il tartufo, il fungo di Borgotaro IGP e le dolcissime castagne.

Da quest’anno è possibile organizzare un pomeriggio nel bosco a raccogliere castagne, in tutta sicurezza. Vivi l’esperienza unica nella riserva “Bosco facile”, accompagnati da una Guida Escursionistica Ambientale, esperto micologo.

 

Tags from the story
, ,
Written By
More from Silvano Fusi

LAGUNA IN TECJA 2018

“Laguna in Tecja”, crociere con pranzo nella Laguna di Marano (UD) e Grado...
Leggi Tutto

Lascia un commento