Le novità da portare in tavola e….non solo!

La  prima linea di bottiglie di acqua minerale ad essere realizzata con il 100% di plastica riciclata (RPET) e 100% carbon neutral; un frullatore stabile, robusto e intuitivo, ideale per risultati uniformi e dal gusto perfetto; uno smoothie fresco, preparato con 100% di frutta, come fatto in casa.

Acqua Minerale San Benedetto lancia ECOGREEN 100 ECO, la prima linea di acqua minerale San Benedetto ad essere realizzata con il 100% di RPET e ad essere 100% Carbon Neutral.

Il design di ECOGREEN 100 ECO è stato studiato per esaltarne la novità, ma senza abbandonare il family feeling con la linea Ecogreen, rendendo riconoscibili già dal packaging i plus di sostenibilità dei prodotti.  La ricerca continua di nuove tecnologie e l’attenzione al miglioramento e all’ottimizzazione dei processi industriali ha dato vita nel 2010 alla bottiglia da 1L Easy, il primo formato sul mercato di acqua minerale carbon neutral. Sulla scia del successo del formato da 1L Easy, San Benedetto nel 2012 ha presentato la Linea Ecogreen, un’intera generazione di bottiglie – dal mezzo litro a 1L Easy fino ai formati famiglia da 1,5L e 2L – realizzate con plastica riciclata fino al 50% e il 100% delle emissioni di CO2eq compensate attraverso l’acquisto di crediti per finanziare progetti di riduzione dei gas effetto serra.  Con il progetto della linea Ecogreen, la prima linea di prodotti in Italia a ricevere dal Ministero dell’Ambiente la validazione nel Programma per la valutazione dell’impronta ambientale, si stima che negli ultimi sette anni San Benedetto abbia ridotto le emissioni di gas effetto serra sulla linea Ecogreen del 14,6% – pari a 8.826 tonnellate di CO2 eq. e alla CO2 assorbita da 294.200 alberi in un anno – utilizzando 5.165 tonnellate di RPET.

L’introduzione della nuova bottiglia Easy 1L ECOGREEN 100 ECO si stima permetterà un ulteriore risparmio delle emissioni di gas effetto serra lungo tutto il ciclo di vita del prodotto del 9%, con un utilizzo di circa 300 tonnellate di PET vergine in meno nel 2021.

 

Frullare, triturare, miscelare e rendere omogenei gli ingredienti sono tutte funzioni fondamentali in cucina, non soltanto per realizzare i piatti preferiti, ma per sperimentare nuove ricette liberando creatività e gioia tra i fornelli. A tutto questo ci pensa il Frullatore K400 della collezione Artisan di KitchenAid: un concentrato di stile, design e colori brillanti, innovazione tecnologica, sicurezza e resistenza.

Riesce a lavorare anche gli ingredienti più resistenti come frutta secca, semi fini, radici di zenzero, frutta densa e verdure a foglia ottenendo consistenze perfettamente uniformi. Ed è proprio grazie a questa caratteristica che, con il K400, si preparano velocemente e con facilità frullati e succhi freschi, zuppe golose, pappe per neonati, sughi, succo di lime, burro di frutta secca, intingoli, puree, salse e molto altro ancora.

Il frullatore si compone di un sistema in 3 parti: la lama asimmetrica in acciaio inox, affilata e sapientemente angolata per ottimizzare potenza e prestazioni del frullatore, la caraffa quadrata in vetro con scanalatura da 1,4 L per spingere gli ingredienti verso l’interno e il motore adattivo Intelli-Speed da 1,5 cavalli che rileva il contenuto da miscelare per mantenere la giusta velocità.

Il frullatore è stato pensato non soltanto per dare alle ricette un tocco di gusto in più, ma anche per semplificare e rendere immediato ogni processo: infatti, grazie all’intuitiva manopola di controllo si può scegliere la funzione Soft Start, per avviare il motore a bassa velocità e spingere gli ingredienti verso l’interno aumentando gradualmente la potenza per evitare schizzi; 5 velocità diverse e 3 programmi preimpostati, tritaghiaccio, bevande ghiacciate e frullati per offrire rapidamente composti omogenei, sapori e consistenze perfetti.

Il Frullatore K400 è disponibile in 12 nuance uniche da abbinare alla cucina, agli accessori già presenti come il robot, o semplicemente per dare un tocco energico e fresco in casa: dal rosa perlato al pistacchio o al Kyoto glow, passando per colori più tradizionali, come il crema o il rosso imperiale, per arrivare all’esclusiva Honey, la sfumatura miele ideata come colore dell’anno per il 2021, per aggiungere non soltanto bellezza, ma anche dolcezza tra i fornelli.

 

 

Uno smoothie è buono e fa bene: è a base di polpa e succo di frutta, è fresco e 100% naturale. Non solo se fatto in casa. La ricetta del successo di innocent è preparare bevande sane, buone e naturali che aiutano le persone a vivere meglio e più a lungo. innocent è stata fondata nel 1999 da Jon, Adam e Rich, tre amici di lunga data che hanno deciso di unire le loro forze per aiutare le persone a fare del bene per loro stesse, in modo facile e gustoso.

Da allora innocent è diventata la piccola marca di bevande salutari preferita in Europa, leader nella produzione di succhi di frutta freschi e smoothie in tutto il continente. Circa 450 persone lavorano nei diversi uffici di Amsterdam, Copenaghen, Dublino, Parigi, Milano, Madrid e Salisburgo – senza dimenticare la sede centrale di Londra (chiamata Fruit Towers). Bere innocent significa fare del bene non solo a se stessi, ma anche alle persone attorno a sé. Per questo innocent versa ogni anno il 10% dei propri profitti ad associazioni benefiche tramite la Fondazione innocent, che dal 2004 finanzia progetti di lotta alla fame nel mondo. www.innocentdrinks.it

Written By
More from Stefania Lupi

Fragole della Val Martello: frutti d’alta montagna dal grande sapore

Oltre alle mele, la Val Venosta è rinomata anche per la sua...
Leggi Tutto

Lascia un commento