Le novità da portare in tavola e…. non solo!

Novità fra i piatti pronti: 3 zuppe 100% naturali, 100% vegetali e subito pronte; risoni con lenticchie e ceci, ottimi per risotti anche per chi soffre di celiachia; ricette sostenibili a base di pesce nel ricettario “Cucina in blu”

 

Le Zuppe a Vapore Valfrutta sono un concentrato di naturalità ed innovazione in grado di rispondere alle esigenze di consumo legate ai moderni stili alimentari ed adatto a tutti coloro che prediligono una alimentazione sana a base di ingredienti vegetali. La cottura al vapore esalta la bontà e la genuinità delle verdure,  ingredienti ed erbe aromatiche particolari arricchiscono di sapore e connotano ogni singola referenza seguendo i trend culinari del momento, l’olio extravergine d’oliva completa ed armonizza delicatamente gli ingredienti.

Le Zuppe a Vapore Valfrutta sono disponibili nelle 3 varianti:

–      Zuppa Toscana ai funghi e castagne, dove un’armonia di fagioli incontra preziosi ingredienti quali funghi e castagne. E’ la versione impreziosita di un classico della gastronomia italiana.

–      Zuppa Rustica con borlotti, tondini e cime di rapa che conferiscono una nota ricca di gusto.

–      Zuppa Delicata una ricetta sapientemente equilibrata dalla soia edamame e dal riso integrale, impreziosita da morbidi cubetti di zucca, pomodoro e piselli.

 In pentola: versare il contenuto della busta in una pentola e scaldare per 2-3 minuti. Al microonde: tagliare la busta lungo il bordo superiore e scaldare per 1 minuto alla massima potenza.

 

I Risoni Farmo, come gli altri formati di Pasta Bio dell’Azienda milanese, sono fatti solo con lenticchie e ceci, senza addensanti o additivi artificiali, sono ottima fonte di fibre, ricchi di proteine e con la giusta percentuale di carboidrati. Ciò che ci vuole per un pasto bilanciato e senza rinunce, anche per chi soffre di celiachia.

I risoni sono davvero un formato che non deve mai mancare per la loro versatilità. Nati per prelibate ricette classiche in brodo e zuppe di verdura, sono la base anche di innovative insalate, risotti e, in generale, tutte le preparazioni solitamente a base di riso. Una soluzione golosa e pronta in pochi minuti, adatta a tutta la famiglia. Farmo, Azienda milanese, li propone per il più classico dei piatti meneghini, trasformandoli in un saporito e cremoso primo piatto bio allo zafferano.

 

 

Marine Stewardship Council (MSC), organizzazione non profit che lavora per promuovere la sostenibilità ittica attraverso i suoi Standard per la pesca sostenibile, pubblica il ricettario Cucina in blu: 10 ricette da 10 paesi del mondo per ricordare ai consumatori di privilegiare sempre la sostenibilità così da proteggere gli stock ittici che costituiscono una fonte di proteine per oltre 3 miliardi di persone, ma di cui il 34% è sfruttato oltre il limite biologico. Tutti noi abbiamo il potere di invertire la rotta orientando i nostri consumi verso fonti certificate sostenibili, riconoscibili dal marchio blu MSC che garantisce la provenienza da attività di pesca che rispettano gli stock ittici e gli ecosistemi marini, e vengono gestite in modo lungimirante.

Cucina in blu è composto da dieci ricette di dieci chef provenienti da altrettanti paesi del mondo (Italia, Canada, Cina, Finlandia, Inghilterra, Islanda, Olanda, Singapore, Spagna, Sudafrica) che portano nelle case italiane i gusti e le tradizioni della cucina internazionale. Cozze nordiche con erbe e aneto, nasello con glassa cantonese e baccalà islandese sono solo alcune delle ricette proposte, che vengono presentate insieme a informazioni riguardanti la salute degli stock ittici per mostrare ai consumatori l’impatto delle proprie scelte sugli oceani.

A rappresentare l’Italia, lo chef Max Mariola che propone la Fregola sarda con carciofi e lupini certificati MSC e la descrive così: “Una ricetta al sapore dell’amore per il mare, per coniugare l’imprescindibile tradizione culinaria del nostro paese con l’attenzione per una risorsa da proteggere, anche attraverso gesti apparentemente semplici come fare la spesa”.  

Written By
More from Stefania Lupi

Quando la vista si spegne all’improvviso: il caso della LHON e le malattie rare invisibili

  “La mia malattia è invisibile – spiega il campione italiano di...
Leggi Tutto

Lascia un commento