Le Caveau, la Spa dell’Aleph Rome Hotel, presenta il nuovo trattamento Maori

E’ un luogo iconico, ospitato in un’edificio risalente agli anni ’30, a pochi passi da Piazza di Spagna, Fontana di Trevi e Villa Borghese,  per diventare sede di una banca. All’avanguardia nella ricerca delle tecniche più avanzate per il benessere, la Caveau Spa mantiene sempre uno sguardo sull’innovazione senza mai perdere di vista la tradizione.

 

La novità che Caveau Spa dell’Aleph Rome Hotel, Curio Collection by Hilton,  propone ai suoi ospiti per quest’autunno è il Trattamento Maori, ispirato al moko, il tradizionale tatuaggio neozelandese. I guerrieri utilizzavano il moko per abbellire il corpo, incutere timore all’avversario e come amuleto per proteggersi. Il Moko poteva essere realizzato su chi si distingueva per meriti in battaglia o nel sociale della comunità, quindi potersi fregiare di un tatuaggio era un grande onore ed un privilegio.

Il Trattamento  si rifà al rituale del tatuaggio, che veniva realizzato solo dagli sciamani maori.

Prevede l’utilizzo di strumenti di legno, simili ad arnesi da battaglia: il  Patu, il piccolo Patu, le sfere e le mezze sfere. Essi sono usati con maestria da esperte terapiste, seguendo le linee immaginarie del tatuaggio maori.

Le prime ad essere usate sono le sfere, che con una leggera pressione vengono fatte rotolare sulla cute velocemente, in modo da attivare la microcircolazione superficiale, preparando così i tessuti all’azione successiva. La terapista utilizzerà quindi le mezze sfere, per poi lavorare profondamente con il Patu e piccolo Patu che sono incisivi a livello connettivale, permettendo così ai tessuti di aumentare la loro ossigenazione e la naturale elasticità.

Il trattamento Maori dona a tutto il corpo una efficace sensazione rilassante e decontratturante, ed è in grado di aumentare la flessibilità muscolare, favorire il drenaggio linfatico, migliorare la funzionalità del sistema circolatorio, aiutare l’eliminazione delle scorie, riducendola ritenzione idrica ed accrescendo il tono e la lucentezza cutanea.

Una tradizione che viene da lontano, abbinata alla ricerca più attuale per un nuovo trattamento, che completa il viaggio immaginario intorno al mondo che Caveau Spa offre ai suoi ospiti.  Le esperienze multisensoriali nell’Hammam con Charme D’Orient, la sauna svedese, la tecnologia britannica dei trattamenti Elemis Biotec, e ora anche la cultura polinesiana, che porta ad un benessere naturale, derivato da un sapere esotico ed antico.

 

Tags from the story
, ,
Written By
More from Valeria Rossini

Balla che ti passa! PBT, la nuova disciplina che unisce danza classica e pilates

Si chiama PBT, Progressing Ballet Technique ed unisce tradizione e innovazione: da...
Leggi Tutto

Lascia un commento