KIKO A SOSTEGNO DI Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

In occasione Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, prevista per il prossimo 25 novembre, prende il via la campagna KIKO “Dona un sorriso alle donne vittime di violenza” a sostegno dei progetti di Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini che interviene a favore di donne e mamme in difficoltà attraverso le comunità mamme – bambino e le strutture di supporto alla famiglia presenti in tutta Italia.

Acquistando i rossetti di KIKO Milano dal 18 al 25 novembre 2021, in tutti i negozi KIKO d’Italia e online, sarà possibile contribuire a finanziare l’apertura degli sportelli di ascolto psicologico per le donne seguite all’interno delle comunità mamma-bambino e dei Centri alla Famiglia “Pan di Zucchero” di Ai.Bi.

La campagna di comunicazione per dire no alla violenza sulle donne avrà come immagine simbolo un segno di rossetto tracciato sotto l’occhio con la speranza che proprio questo segno possa diventare un segnale per gli altri e fare in modo che il messaggio così condiviso non sia una semplice informazione, ma trasformazione del pensiero e degli animi.

L’iniziativa, che rientra nel programma di Corporate Social Responsability KIKO KARES di KIKO MILANO, fa parte nello specifico di KIKO Kontributes, il pilastro del piano di RSI del brand dedicato al benessere e alla salute delle persone che nel corso del 2021 ha visto l’avvio di numerosi altri progetti rivolti al sociale.

Oltre a dedicare ad Ai.Bi. la raccolta fondi “Dona un sorriso alle donne vittime di violenza”, KIKO ha voluto supportare le donne in difficoltà seguite dall’Associazione anche attraverso azioni mirate per il loro reinserimento nella società e nel mondo del lavoro. Le donne accolte nelle comunità mamma-bambino o frequentanti i Centri Servizi alla Famiglia “Pan di Zucchero” di Ai.Bi. hanno avuto e avranno a disposizione dei percorsi per migliorare la loro self confidence grazie a dei webinar con personale qualificato e delle lezioni di trucco per creare dei make up look che le facciano sentire più belle e sicure di sé, incontri di coaching per l’orientamento e l’inserimento al lavoro con esperti HR di KIKO, borse di studio per intraprendere dei percorsi di formazione professionale e borse di lavoro per poter svolgere un periodo di tirocinio propedeutico all’inserimento lavorativo. Il foundraising, inoltre, sarà ulteriormente supportato da due Temporary Shop chiamati “Il Bello che fa Bene” che proporranno alla vendita i prodotti del brand.

 

Written By
More from Stefania Lupi

Un nuovo farmaco contro la tubercolosi

La tubercolosi colpisce nel mondo 10 milioni e 400 mila persone e...
Leggi Tutto

Lascia un commento