IN E-BIKE A TERME MERANO

Sostenibilità e natura. Benessere e salute. L’impegno per la mobilità sostenibile senza emissioni passa da Terme Merano: la realizzazione di un progetto pilota per il noleggio di e-bike e mobility scooter.

 “Park & Move”, il primo nel suo genere in Alto Adige, è un sistema di noleggio di e-bike e mobility scooter messo a punto da Terme Merano, insieme al partner Emoby. Un contributo alla mobilità sostenibile senza emissioni, ma anche un ulteriore servizio per gli ospiti di Terme Merano.

Esplorare Merano e i suoi dintorni comodamente in sella a una e-bike o con un mobility scooter, partendo direttamente dalle Terme Merano, permette di godersi il territorio e la natura senza fatica e senza stress, ma soprattutto senza inquinare.

Siamo orgogliosi di questo innovativo progetto di bike sharing e mobility scooter sharing e pensiamo verrà utilizzato da molti ospiti e locali, sempre più attenti all’impatto delle proprie scelte sull’ambiente” spiega Adlheid Stifter, direttrice di Terme Merano.

In piazza Terme si trova la stazione di ricarica induttiva e di noleggio automatico con le e-bike a disposizione, mentre all’interno del parcheggio si può usufruire della stazione di ricarica e noleggio automatico per i mobility scooter.

In sella alla e-bike si possono percorrere i sentieri alpini o seguire il percorso che, tra meleti e scorci panoramici, conduce alla città di Bolzano, magari approfittando delle locande lungo il tragitto per una sosta a base di piatti tipici altoatesini. Chi ama faticare può invece godersi un tour in mountain bike o una biciclettata lungo le piste ciclabili della zona. Dalla Ciclabile della Val Venosta che collega Merano e Malles, alla Pista ciclabile Val Passiria per raggiungere San Leonardo.

Per chi ama il contatto con la natura, Merano offre innumerevoli possibilità, a cominciare dalla passeggiata lungo il Passirio, un vero e proprio toccasana per il relax. Si parte dal centro del paese e si segue il percorso del fiume, ascoltandone il suono, ammirando le sue continue anse e i vivaci balzi da un sasso all’altro. Tra aiuole fiorite e sculture realizzate con le piante si raggiungono la Passeggiata d’inverno e la sua parallela Passeggiata d’estate, che costeggiano ancora il Passirio, da una riva e dalla sua opposta. Si passa il suggestivo Ponte Romano, costeggiato da una natura florida e rigogliosa, mentre si entra nella Passeggiata Gilf, che più in alto si collega alla famosa Passeggiata Tappeiner. Si può percorrere il Sentiero di Sissi o seguire le rogge, gli antichi canali d’irrigazione.

 

Le Terme Merano vantano un Fitness Center all’avanguardia. Il regno degli sportivi è un ambiente luminoso con una vetrata a tutta parete che permette di allenarsi con vista sull’esterno. Gli attrezzi Technogym sono tutti di ultima generazione, mentre l’app permette di memorizzare i propri dati, seguire l’allenamento indicato dal trainer, ricevere un report sui risultati ottenuti e molto altro ancora. È uno strumento utile per avere sempre sotto controllo la propria attività sportiva e programmare un allenamento davvero personalizzato e su misura. Ci si può allenare autonomamente con gli attrezzi a disposizione, oppure avvalersi dell’esperienza dei personal trainer. Tutti i giorni vengono organizzati corsi anche outdoor, quando il tempo lo permette, tra cui fitness, functional, yoga, spinning, superjump e molti altri per un totale di ben 70 corsi alla settimana.

Gli sportivi possono avvalersi di una consulenza professionale e specialistica anche nel campo della salute. Nella nuova Terme Merano Medical Area alcuni ambulatori in particolare lavorano in stretta sinergia con il FitnessCenter per assicurare un servizio completo, che si prende cura di tutti gli aspetti della persona.

Specialista in medicina dello sport, il dr. Mario Endrizzi ad esempio mette a disposizione esami per atleti e sportivi, diagnostica delle prestazioni ed esami traumatologici. Il dr. Oliver Sanwald, specialista in ortopedia e traumatologia, può intervenire in caso di lesioni sportive, attraverso esami ad ultrasuoni e infiltrazioni, o con la terapia ad onde d’urto focali con sonde lineari per trattamenti ortopedici. Mentre il dr. Nicola Bizzotto è specializzato in chirurgia della mano e altre patologie legate ai problemi di questa parte del corpo. Ancora, Andrea Fratella, fisioterapista, integra la riabilitazione funzionale classica con tecniche olistiche di osteopatia funzionale. Oltre alla terapia manuale e strumentale, i trattamenti di riabilitazione e l’Idrokinesioterapia possono avvenire anche nella piscina di acqua termale.

I locali nuovi e l’ambiente accogliente mettono a proprio agio i pazienti, che dopo la consulenza con lo specialista possono tranquillamente rilassarsi in piscina o dedicarsi una pausa golosa al Bistro.

 

 

Tra le strutture partner delle Terme Merano, l’Hotel Pollinger**** di Merano propone il pacchetto “Viaggiare in modo sostenibile: in treno verso l’Alto Adige!”. Fino al 15 settembre 2021, presentando la prenotazione sul sito Trenitalia e la conferma del biglietto, l’hotel rimborserà il 50% del costo del biglietto del treno per Merano.

Info: Terme Merano, www.termemerano.it, tel. 0473.252000.

 

Written By
More from Valeria Rossini

Gala Val Venosta, buona e sostenibile

La Val Venosta è un mondo fatto di colori, profumi e sapori...
Leggi Tutto

Lascia un commento