Fibre vegetali al posto di zuccheri, così il cioccolato è più leggero

Una nuova ricetta consente di ridurre del 70% gli zuccheri nel cioccolato grazie all’utilizzo di fibre vegetali: a basso valore glicemico, di origine naturale, in grado di favorire un’azione stimolante del microbiota intestinale.

 Una nuova ricetta che, grazie all’utilizzo di una fibra vegetale ricavata dalla cicoria, consente di ridurre del 70% gli zuccheri nel cioccolato. “Limitare l’utilizzo di zuccheri e dolcificanti porta notevoli vantaggi alla salute, e non solo in termini di riduzione del peso corporeo – spiega Lorenzo Bergami, nutrizionista sportivo membro ISSN (International Society of Sport Nutrition) – l’utilizzo di fibre vegetali al posto di zuccheri è un’idea straordinariamente innovativa, oltre che salutare”.

Questa particolare fibra, ad alto contenuto di FOS (frutto-oligosaccaridi), è presente in diversi alimenti di origine vegetale. Venchi, attraverso un’attenta selezione e una particolare lavorazione,  l’ha resa utilizzabile anche nella produzione del cioccolato. Il suo utilizzo, al posto degli edulcoranti tradizionali, insieme a quello di una massa di cacao appositamente selezionata già naturalmente dolce, ha permesso di ottenere prodotti più buoni, più sani e più genuini. I FOS, infatti, mantengono un basso indice glicemico, limitando gli zuccheri e aiutando al contempo il regolare sviluppo della flora intestinale. L’utilizzo dei FOS come ingrediente funzionale abbraccia la filosofia del “con” piuttosto che del “senza”, mantenendo il piacere del gusto, fondamentale per un senso di appagamento e sazietà.

Ma non solo. Uno studio commissionato al Campus Biomedico dell’Università di Roma ha confermato scientificamente che il consumo a breve termine di uno snack con una maggiore presenza di acidi grassi monoinsaturi, maggiormente presenti nell’olio d’oliva, e una minore presenza di acidi grassi saturi, più abbondanti nell’olio di palma, potrebbe influenzare positivamente i parametri d’insulinosensibilità nel sangue. “La ricerca scientifica ha ampiamente dimostrato che il consumo di olio extravergine d’oliva, ricco in acidi grassi monoinsaturi, offre protezione dalle malattie metaboliche e cardiovascolari” – spiega la professoressa Silvia Manfrini del Campus Bio-Medico di Roma.

 

Con l’obiettivo di offrire alle persone che desiderano tenere sotto controllo l’apporto giornaliero di zucchero, la possibilità di concedersi golosi momenti di piacere scegliendo tra un’intera gamma di prodotti buoni, naturali ed equilibrati, Venchi ha realizzato una nuova linea -70% che comprende tavolette e cioccolatini per tutti i gusti: dalle tavolette fondenti a quelle al latte, dal nocciolato al cremino, dal gianduiotto all’extra fondente. “Lo studio condotto sulla cioccolata spalmabile di Venchi conferma che la presenza di olio extravergine d’oliva potrebbe influenzarepositivamente i parametri d’insulino-resistenza nel sangue e supporta ulteriormente i noti benefici dell’olio extravergine d’oliva sulla salute” – precisa  il dott. Dario Tuccinardi del Campus Bio-Medico di Roma.

E la ricerca continua: su richiesta di Venchi, SAES Coated Films, sta finalizzando un nuovo imballaggio innovativo, che oltre ad essere riciclabile, saprà garantire la migliore conservazione delle caratteristiche sensoriali del cioccolato per l’intera durata della shelf life. Ciò sarà possibile grazie a composizioni antiossidanti naturali applicate sulla superficie dell’imballaggio tramite tecnologie innovative a base d’acqua in grado di ritardare l’ossidazione degli acidi grassi insaturi contenuti nell’alimento. “Oggi la maggior parte del packaging garantisce la protezione degli alimenti grazie a soluzioni di difficile riciclo e smaltimento perché formate da strati di materiali diversi. Insieme a Venchi stiamo realizzando una nuova soluzione di imballaggio, attivo, sostenibile e interamente riciclabile”, riferisce Jiabril Gigli, General Manager di SAES Coated Films.

 

 

 

Written By
More from Silvia Bianchi

Contro il diabete PIU’ SINTONIA TRA INNOVAZIONE TECNOLOGICA E POLITICA SANITARIA 

Controllare la glicemia. E’ la grande sfida per un paziente diabetico. Per...
Leggi Tutto

Lascia un commento