Estate e Menopausa? Ecco i rimedi per tenere a bada i sintomi

Menopausa significa aumento di peso, gonfiore addominale, vampate, sudorazione improvvisa e visibile. Con il caldo, alcuni disturbi aumentano.

Infatti, può essere davvero imbarazzante diventare rossa in viso e sudare improvvisamente, non riuscire tenere sotto controllo e a mimetizzare l’aumento di peso concentrato su pancia e cosce che, con gli abiti più leggeri, è più difficile nascondere….

Per un’estate vissuta con più serenità e meno imbarazzo ci sono alcune semplici regole da seguire.  Una dieta equilibrata è fondamentale per vivere l’estate tenendo sotto controllo il peso e contrastando le vampate e la sudorazione improvvisa 

1. Yogurt bianco e magro. Fare colazione o merenda con yogurt bianco magro arricchito con fermenti lattici. In alternativa, assumere con regolarità probiotici per un effetto “anti-gas”.

2. Verdure a volontà. Oltre a contenere molte sostanze antiossidanti che purificano l’organismo, le verdure sono ricche di fibre ed enzimi naturali che favoriscono la digestione e aiutano nell’eliminazione di gas. Si possono preparare gustosi pinzimoni a fine pasto, per esempio con   carciofo crudo o finocchio.

3. Spezie meglio del sale. Sostituire il sale con le spezie. Lo zenzero e la menta, per esempio, possono essere utilizzate per preparare pietanze o in tisane o bevande rinfrescanti e hanno effetti benefici sulla flatulenza e il meteorismo.

4. Integratori naturali. Contemplare integratori naturali che contengano principi vegetali ad azione antifermentativa in grado di agire sul drenaggio dei liquidi corporei (tè verde). Tra questi, soon particolarmente indicati quelli con estratti vegetali di Peperoncino (aiuta a tenere il peso sotto controllo e a stimolare il metabolismo), i Peduncoli di ciliegio (favoriscono il drenaggio dei liquidi), lo Zinco (contribuisce al normale metabolismo degli acidi grassi), la Cimicifuga (offre sollievo dalle vampate, la sudorazione notturna e gli sbalzi di umore) e le Vitamina B6, B12 e B3 (contribuiscono alla regolazione dell’attività ormonale).

5. Frutta fresca. E’ perfetta come spuntino a metà mattinata o pomeriggio. Meglio evitarla invece al termine dei pasti; gli zuccheri in essa contenuti tendono a fermentare i cibi mangiati precedentemente.

6. Pasta, riso, pane integrali. Meglio scegliere alimenti integrali e mangiare almeno una porzione quotidiana di frutta secca o cereali.  Prevedere nel menù cornflakes, (il mais è tra gli alimenti più ricchi di fibra) e avena, che contiene molte fibre solubili (batteri buoni che contrastano l’assorbimento di colesterolo a livello intestinale).

7. Evitare carboidrati complessi e particolarmente raffinati. Molti prodotti da forno e soprattutto i legumi sono da evitare: contengono zuccheri oligosaccaridi che vanno facilmente incontro a fermentazione.  

 

 

Written By
More from Stefania Lupi

La bellezza di essere sensibili

In occasione del 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne,...
Leggi Tutto

Lascia un commento