“DONNE….A PESCA! “ – SAN LORENZO IN BANALE (TN), 19 settembre

IL QUARTO CORSO DI PESCA A MOSCA PER SOLE DONNE NEL PARADISO DEL TRENTINO, RISERVA BIOSFERA UNESCO.
Nel comprensorio delle terme di Comano, sul Lago Nembia – San Lorenzo in Banale (TN), 19 settembre 2015 in concomitanza con la XXI° edizione del Campionato Europeo di Pesca a Mosca.

Comano E’ in un territorio incontaminato, un paradiso di acque e natura- non a caso Riserva della Biosfera Unesco – che si tiene l’edizione 2015 del Campionato Europeo di Pesca a Mosca organizzato dalla FIPSAS nazionale in stretta collaborazione con la sezione trentina e in programma dal 21 al 27 settembre. Nel cuore delle Alpi, in un contesto naturalistico d’eccezione, con ben 2000 km di corsi d’acqua, quasi 300 laghi e laghetti alpini, oltre 800 chilometri quadrati di parchi naturali, il Trentino è pronto ad accogliere i pescatori di tutt’Europa. In questa regione la pesca è un’attività importante, gestita nel corso degli anni attraverso normative lungimiranti a partire dalle antiche carte per arrivare all’attuale carta ittica, che ha l’obiettivo di tutelare e valorizzare il patrimonio ittico. E’ lo strumento attraverso il quale una rete di trenta associazioni locali cui aderiscono 11 mila dei ben 25 mila pescatori trentini, gestiscono le acque. Ma accanto ai grandi campioni del settore che si confronteranno sul fiume Sarca ed il lago di Nembia – nel Trentino sud-occidentale – campi gara della competizione internazionale ( mentre quartier generale del Campionato sono le Terme di Comano, rinomata località termale affacciata sul Sarca, regno della trota marmorata oltre che di molte altre specie ittiche), vi sono alcune manifestazioni collaterali interessanti e divertenti e una chicca è dedicata esclusivamente alle donne.

PES

Perché, chi l’ha detto che la pesca è un’attività a esclusiva competenza maschile? Il 19 settembre, in un angolo magico del comprensorio di Comano, nelle acque turchesi del lago di Nembia a pochi passi da San Lorenzo in Banale, uno dei Borghi più belli d’Italia, un’occasione tutta in rosa: il 4° corso di pesca a mosca per sole donne,supportato da materiale didattico, illustrazione e descrizione delle attrezzature, dei materiali, delle esche e successiva dimostrazione di lancio (anche con la tecnica TENKARA per la quale si utilizzeranno le nuove canne PATAGONIA).

Il piccolo bacino di Nembia si trova un chilometro più a sud del Lago di Molveno, ai piedi delle Dolomiti di Brenta, nel Trentino Occidentale tra San Lorenzo in Banale eMolveno, un’oasi nel Parco Naturale Adamello-Brenta. La flora è quella tipica della fascia prealpina: i boschi sono formati da latifoglie e da conifere, in particolare l’abete rosso e il pino silvestre. La fauna è rappresentata da scoiattoli, volpi, cervi e caprioli, piuttosto che rondine montana, dal corvo imperiale e dal raro picchio muraiolo.

Nel pomeriggio il primo approccio con l’acqua e pesca nel lago; l’organizzazione potrà fornire l’attrezzatura a chi ne fosse sprovvisto e l’eventuale uso del belly boat; chi lo desidera potrà passare la notte nel caratteristico Garni Lago Nembia (www.garnilagonembia.com) situato sulle sponde del lago e dedicare la domenica alla pesca ed alle passeggiate verso il vicino lago di Molveno, il borgo di San Lorenzo in Banale, uno dei borghi più belli d’Italia o ad un’escursione in e-bike, le bici a pedalata assistita, disponibili presso il Garnì.

Insomma, un’occasione per imparare una nuova attività sportiva, unendo il piacere di un soggiorno, magari con un gruppo di amiche intraprendenti , in un angolo di trentino tra i più suggestivi e perchè no, magari anche poi facendo un salto alle terme di Comano per un trattamento relax con i prodotti Comano care a base di acqua termale rigenerante .

donne-2jpg

PER INFO E PRENOTAZIONI AL CORSO:
www.likeariver.itinfo@likeariver.it

QUALCHE INFO IN PIU’ e PACCHETTO AD HOC!

5 milioni di alberi, 12 mila ettari di bosco e 5 mila di pascolo, 2 patrimoni Unesco (le Dolomiti di Brenta ed il Sito palafitticolo di Fiavè): questi sono i numeri di quest’angolo di Trentino, la Comano ValleSalus, da poco riconosciuto dall’Unesco anche quale Riserva della Biosfera grazie all’enorme biodiversità che lo caratterizza.Centro termale d’eccellenza per la cura della pelle di adulti e bambini, grazie alle sue preziose acque, la località è diventata anche il punto di riferimento per gli appassionati di trekking, di mountain bike, di più tranquille pedalate in e-bike, di arrampicata e di pesca che trovano qui un’offerta all’altezza delle aspettative.

La Comano ValleSalus, e tutto l’Alto Sarca, sono il luogo ideale per i pescatori più esigenti. 300 km di acque a disposizione: fiumi, torrenti e laghetti alpini nella cornice del Parco Naturale Adamello-Brenta. Molto articolata è la gamma di servizi pensati per gli appassionati di questo sport: dall’acquisto online del permesso, alla creazione di riserve per la pesca “catch and release” con ingresso a numero limitato e su prenotazione. Web cam lungo il Sarca per poter verificare direttamente da casa le condizioni delle acque, piattaforme di accesso al fiume per consentire di pescare anche a persone anziane e con disabilità, kit completi di attrezzatura per la pesca a mosca e bellyboat a noleggio, sito web e app sempre aggiornati, accompagnatori qualificati e un’ospitalità con servizi su misura e permessi a prezzo vantaggioso completano l’offerta di un territorio dove la pesca è tradizione, passione e rispetto per la natura

Pacchetto Trentino Fly Fishing 18 – 20 settembre 2015.

Tags from the story
, ,
Written By
More from Silvano Fusi

“SAGRA DEL PECORINO ROMANO” – NEPI (VT) -7 e 8 maggio

Per due giorni la “città dell’acqua” diventerà la capitale del gusto dell’intera...
Leggi Tutto

Lascia un commento