DietaDoc: la dieta mediterranea arriva a casa pronta da gustare

Un  piano alimentare per un’intera settimana, messo a punto da medici nutrizionisti, cucinato da chef e consegnato in tutta Italia entro 24/48h. È l’idea di un gruppo di imprenditori italiani, già attivi nel settore della salute, che hanno scelto di lanciare DietaDoc (www.dietadoc.it).

I pasti DietaDoc sono cucinati direttamente sottovuoto e a bassa temperatura: un processo che consente non solo di mantenere intatte le proprietà nutritive di ogni piatto, ma permette anche la conservazione in frigorifero fino a 35 giorni. Acquistando online un menu settimanale, chiunque voglia dimagrire – o semplicemente stare in salute seguendo un regime alimentare bilanciato, messo a punto da medici specializzati in dietetica e nutrizione – riceverà a casa 12 piatti pronti.

Sei pranzi e sei cene – lasciando libera la dieta di un giorno a settimana – cucinati esclusivamente con ingredienti freschi e naturali fra quelli tipici della dieta mediterranea, a carico glicemico controllato, senza additivi né conservanti e in confezioni monoporzione interamente compostabili. Il pack consegnato a casa include anche consigli per la colazione e gli spuntini, per completare in modo equilibrato il piano alimentare.

I nuovi clienti di DietaDoc potranno scegliere tra 4 menu settimanali (dal lunedì al sabato), lasciandosi trasportare dai venti del Mediterraneo che danno il nome ai diversi  piani alimentari: scirocco, maestrale, bora e libeccio. Tante combinazioni fra i piatti tipici della dieta mediterranea, per andare incontro ai gusti delle persone che desiderano perdere peso in modo equilibrato e senza rinunciare al gusto, ma anche di chi ha poco tempo per cucinare e vuole mangiare sano, o semplicemente di chi ha bisogno di “una mano in cucina”. 

“L’obiettivo di questo progetto corrisponde alla massima aspirazione per un medico specializzato in nutrizione, e cioè consentire a un numero crescente di persone di avere accesso a un’alimentazione corretta, che è alla base della nostra salute, e di tornare a familiarizzare con i valori e con il gusto della dieta mediterranea – dichiara il Prof. Samir Giuseppe Sukkar, Direttore dell’Unità Operativa di Dietetica e Nutrizione Clinica dell’IRCCS Policlinico San Martino di Genova, e referente scientifico di DietaDoc –. Gli errati comportamenti alimentari consistono in larga parte nel mancato adeguamento ai principi della dieta mediterranea, di cui ben conosciamo il danno per la salute collettiva e individuale, e sono per lo più da imputare alle difficoltà e alla mancanza di tempo nel pianificare l’approvvigionamento degli ingredienti. La maggior parte delle persone non ha modo di preparare una lista e fare una spesa ragionata, né tantomeno di cucinare gli alimenti nei modi e nei tempi giusti. Tutti impedimenti superati dal progetto DietaDoc, per di più sotto supervisione medica, che consente di migliorare la qualità non solo degli alimenti ma anche della distribuzione giornaliera dei nutrienti”.  

Un piano alimentare, quindi, che fa bene alla salute, ma anche all’ambiente: DietaDoc si è infatti affidata a produttori italiani certificati a filiera corta, ha scelto un packaging interamente compostabile e ha optato per la consegna refrigerata, evitando così l’uso di materiale refrigerante non riciclabile nella confezione. 

 

Written By
More from Valeria Rossini

Sicilia, Puglia e Sardegna. GLI ITALIANI RISCOPRONO IL BELPAESE

Sicilia, Puglia e Sardegna. Ecco le mete  più ambite per l’estate 2017 secondo...
Leggi Tutto

Lascia un commento