DI PAROLE ABBRACCIAMI

L’empatia come buona medicina, ma anche come buona maestra. Le parole possono aiutare bambini e adolescenti a superare i momenti difficili, come la malattia, ma anche le contrarietà della vita quotidiana, come i conflitti con i compagni di scuola o con la famiglia, perché la fiducia aiuta a crescere con serenità.

Il 14 marzo, alle 20,30, un incontro dedicato al tema presso PeregoLibri, la libreria di Barzanò in Via dei Mille 25. Ingresso libero.

Saranno presenti: Marta Verna, oncologa pediatra dell’Ospedale San Gerardo; Maria Grazia Gargarella, pedagogista; Maurizio Fossati, coautore del libro “Parole che curano: l’empatia come buona medicina”, edito da Publiediting; Luigi Bazzoli e Fabio Amato, giornalisti.

Written By
More from Severina Cantaroni

“Fatto X arTE”, alla scoperta dei talenti “rari”

In occasione della Giornata Internazionale della Malattia di Gaucher, è nata “Fatto...
Leggi Tutto

Lascia un commento