Contraccezione: i consigli per un’estate senza pensieri

E’ bene ricordarlo, anche se in vacanza molti abbassano la guardia: la contraccezione non va in vacanza! La salute viene sempre al primo posto . Dunque, ecco 7 preziosi consigli suggeriti dalla Dottoressa Manuela Farris, specialista in Ginecologia e Ostetricia e membro della Società Italiana di Contraccezione (SIC). 

“D’estate, si è più disposti a lasciarsi andare, a socializzare, facendo nuove conoscenze o rinsaldando un rapporto spento dalla routine e dallo stress” spiega la Dottoressa Farris, “ma non dimentichiamo che la nostra salute ha sempre la priorità. Per questo continua a essere importante che donne e uomini si prendano cura della propria salute sessuale con una buona prevenzione e seguendo alcuni consigli”.

Ecco le raccomandazioni dell’esperta:

1 – Non sospendere la pillola anticoncezionale. Solitamente – soprattutto per le pillole di prima generazione – era consigliato, dopo un anno o due, di saltare un paio di cicli. Quando le si interrompeva, quindi? In estate, in concomitanza con le vacanze. “Oggi il dosaggio ormonale delle pillole è ridotto – spiega la Dottoressa Farris e, se si è trovato il prodotto ideale per sé, non è assolutamente consigliato uno stop, a meno che non sia il proprio medico a consigliarlo”.

2 – Fare visite periodiche dal ginecologo in vista delle vacanze e al rientro. “Il ginecologo è una delle figure di riferimento per le donne. Dovrebbe saper fare anche da psicologo in modo da conquistare la loro fiducia e consigliare il metodo contraccettivo più adatto alle loro necessità anche prima di partire. Mentre al rientro, può essere utile nel caso si rilevino alcune problematiche o irregolarità”.

3 – No a comportamenti irresponsabili. Prima di iniziare una relazione ricordiamoci del rispetto per sé e il partner: il preservativo, abbinato a un contraccettivo ormonale, garantisce una doppia protezione. Avverte la Dottoressa Farris. “Bisogna essere prudenti! Spesso si è anche convinti di proteggersi e invece si fanno degli errori clamorosi. A settembre le visite dai ginecologi crescono del 30 per cento rispetto alla media del resto dell’anno a causa di ‘distrazioni’ estive”. 

4 – Baciarsi. Baciare non è solo un gesto positivo che favorisce piacere e benessere mentale, ma anche un vero e proprio toccasana per la nostra salute fisica. “I baci riducono lo stress, alleviano il mal di testa, tengono sotto controllo i livelli di colesterolo, rendono la pelle più bella e rafforzano le difese. Quindi perché non approfittarne?”

5 – Mettere al riparo la pillola dal sole. Meglio non rischiare; come i preservativi, bisogna mettere al riparo da caldo e sole anche la pillola. E se si viaggia in aereo, meglio portare la pillola con sé nel bagaglio a mano per evitare sbalzi di temperatura. Anche la pelle va protetta dal sole per evitare eritemi, ma la pillola può causare eritemi o eczemi? “No, mai: non è la contraccezione ormonale a causare episodi di fotosensibilizzazione, ma un’esposizione sconsiderata ai raggi solari”. 

6 – Pillola e jet lag. Occhio a rimettere la sveglia che ci ricorda di assumere la pillola in base all’orario del luogo in cui siamo arrivati in vacanza. Un esempio pratico: se in Italia siamo abituati a prendere la pillola alle 20, e il jet lag del luogo prescelto è in avanti di tre ore, il contraccettivo dovrà essere assunto alle 23.00. E se sbagliamo orario? “Niente paura, perché gli estroprogestinici contenuti nelle pillole di ultima generazione hanno una lunga durata in grado di bloccare l’ovulazione fino a 48 ore. Il metodo contraccettivo non viene compromesso entro tale limite di errore”.

7 – Usare il metodo contraccettivo più adatto a sé. “La sessualità riguarda la coppia e, quindi, anche la decisione relativa al metodo contraccettivo da usare. I criteri per una scelta informata e consapevole di un metodo contraccettivo sono diversi, in base alle differenti necessità ed esigenze, anche per evitare gravidanze indesiderate e vivere serenamente l’intimità di coppia”. Per sciogliere ogni dubbio basta visitare il sito Sceglitu della Società Italiana Ginecologia e Ostetricia (SIGO), rivolgersi al proprio ginecologo e seguire la campagna #dilloatuasorella insieme a La Pina di Radio Deejay sul canale Instagram My Contraception Italia. 

Written By
More from Stefania Lupi

SENSIBIO H20, l’acqua micellare di BIODERMA, e’ di moda

Un indissolubile connubio quello tra il mondo della moda e Sensibio H20,...
Leggi Tutto

Lascia un commento