Bimbi a tavola in estate:  freschezza e creatività per mangiare bene, divertendosi

Pinguini con il corpo di mozzarella e piedi di melone. Paesaggi esotici ricreati con frutta, con palme che prendono forma con banane affettate e kiwi.  E poi ancora: funghi bianchi e rossi, creati con mozzarelle e pomodoro. Piatti creativi, da realizzare in cucina con i più piccoli e per avvicinarli con lavori di fantasia alla sana alimentazione.

In un periodo così caldo è importante consumare cibi leggeri, freschi e dissetanti come frutta e verdura di stagione che sono ricchi di acqua, fibre, vitamine e sali mineralispiega Francesca Messina, autrice (insieme ai suoi figli) delle ricette del libro “In cucina con Marti e Michi” (Edizioni Lswr, 16,90 euro).

Il libro propone ricette per tutti i gusti e che puntano ad avvicinare i più piccoli alla corretta alimentazione con piatti che hanno i nomi dei supereroi e dei personaggi dei cartoni animati.  Ma non solo: i piatti presentati da Francesca, Marti e Michi puntano alla creatività, al divertimento, allo sviluppo della fantasia e della manualità.

Sappiamo bene che spesso frutta e verdura non sono molto amati dai bambini – continua Messina –  Allora la soluzione migliore è giocare di fantasia, stimolandoli alla curiosità e coinvolgendoli nella preparazione del piatto stesso. Così nascono i nostri piatti divertenti e coloriati, che presentano il cibo con forme diverse

“Realizzare un paesaggio marino con frutta fresca darà libero sfogo alla fantasia e darà l’opportunità ai piccoli di toccare la frutta, sentirne il profumo e assaggiarla – spiega l’autrice di “In cucina con Marti e Michi” – Poi, una volta creato il piatto, si giocherà a far sparire tutto ciò che si è creato mangiandoselo”.

Stessa cosa si può realizzare con le verdure e altri alimenti. “Gli alberelli con verdure, i pinguini con mozzarella e i funghetti rossi e bianchi sono altri piatti bellissimi da vedere e ottimi come antipasti freddi estivi”

 E il gelato? Bastano solo tre ingredienti e il risultato sarà un gelato gustoso ma soprattutto fatto con alimenti sani.

  • 250 g fragole fresche (o altra frutta preferita)
    • 200 ml panna da montare già zuccherata
    • 150 g latte condensato

“Puliamo, laviamo e asciughiamo le fragole (o altra frutta), poi frulliamole con un frullatore a immersione, avendo cura di ottenere un composto che risulti liscio e privo di pezzi. Filtriamo il succo ricavato con un colino in modo da trattenere i semini (se non vi danno fastidio i semini potete pure evitare questo passaggio). Aggiungiamo il latte condensato al succo di fragole e mescoliamo bene. Montiamo la panna già zuccherata (se utilizzate una panna fresca non zuccherata aggiungete un po’ di zucchero a velo per zuccherarla). Giriamo con movimenti lenti, dal basso verso l’alto senza smontare il gelato. Riponiamo in freezer il gelato alla fragola per almeno 4 ore, il tempo necessario che si indurisca. Ed ecco pronto un buon gelato alla fragola fatto in casa”.

Written By
More from Stefania Lupi

Al via #dilloatuasorella, la nuova campagna educazionale con La Pina

La contraccezione? Questa….”misconosciuta”….. C’è ancora molto da fare, infatti nell’ambito della salute...
Leggi Tutto

Lascia un commento