ASPARAGI ALTO ADIGE: TUTTO IL SAPORE DELLA PRIMAVERA IN TAVOLA

La famosa cuoca e scrittrice Julia Child diceva che in una giornata niente è sicuro, tranne il conforto dei buoni ingredienti in cucina al nostro rientro a casa. Proprio per questo nelle nostre ricette primaverili non dovrebbero mancare le verdure…..

E’ in particolare il raccolto degli asparagi uno dei fiori all’occhiello della Val d’Adige e uno degli appuntamenti green anche di questa primavera. Qui il clima mite e i terreni sabbiosi che assorbono più velocemente il calore del sole, fanno sì che questa verdura cresca nutriente, croccante e dal sapore eccellente.

Gli asparagi sono una verdura salutare e a basso contenuto calorico. Contengono, accanto ad importanti sostanze nutritive (potassio, fosforo, magnesio, calcio e ferro) e vitamine (A, C, E, B6, B2, B1), anche l’asparagina. Questa sostanza fu scoperta dagli antichi Greci ed utilizzata per purificare il corpo. Il consumo degli asparagi stimola i reni e ha un effetto dermopurificante.

Tortino tiepido agli asparagi - bassa ris.

L’asparago a Marchio di Qualità Alto Adige viene raccolto a mano e nel giro di poche ore raffreddato al fine di preservare inalterato il gusto e garantire sempre la massima freschezza fino al consumatore finale.

Gli asparagi a Marchio di Qualità Alto Adige sono ottimi semplicemente abbinati alle uova o nei risotti, ma favolosi come ingrediente per la preparazione di zuppe, strudel salati o per accompagnare crostacei e formaggi. Freschi, nutrienti, croccanti e dal gusto inconfondibile,  si prestano per la realizzazione di tantissime ricette all’insegna della genuinità come il Tortino tiepido agli asparagi e il Risotto agli asparagi con gorgonzola e pere.

 

Consigli utili

– Gli asparagi freschi si riconoscono dalla punta chiusa, dal gambo dritto, dalla fine del gambo umido e dal rumore che fanno quando si toccano.
–  Per conservarli al meglio, si consiglia di avvolgerli in un panno umido e di riporli in frigo nello scomparto delle verdure. Gli asparagi si possono anche congelare. In questo caso, vanno sbucciati, messi in un contenitore o in un sacchetto,e conservati in congelatore 6-8 mesi. Per consumarli non è necessario scongelarli preventivamente, basta immergerli direttamente in acqua bollente. In questo modo gli asparagi conservano vitamine, gusto e compattezza.
– Sbucciate gli asparagi partendo dalla punta in direzione del gambo
– Le bucce degli asparagi possono essere utilizzate come base per le minestre
– La punta degli asparagi cuoce più rapidamente del resto, per questo si consiglia di cuocere l’asparago in una pentola alta con poca acqua a temperatura moderata
– L’asparago si può usare anche per preparare conserve e sottaceti.  Risotto gorgonzola e asparagi - bassa ris.

Tags from the story
,
Written By
More from Stefania Lupi

EDEMA MACULARE DIABETICO (EMD):  QUANDO UNA COMPLICANZA DIVENTA PATOLOGIA

  E’ la più comune causa di perdita della vista in persone affette...
Leggi Tutto

Lascia un commento