Appuntamento da…..

Colazione, pranzo,  spuntino, happy hour, cena, drink…… a ciascuno il suo. L’importante è scegliere l’indirizzo giusto.

 

Iginio Massari Alta Pasticceria triplica sulla piazza di Roma. Tre, infatti, sono i Pop-Up attivi nella Capitale: al punto all’interno della Stazione Tiburtina si è aggiunta da pochi giorni la riapertura al piano binari di Roma Termini e, ultima in ordine di tempo, l’inaugurazione in via due Macelli 61, a pochi passi da piazza di Spagna.

All’interno di ognuno dei tre Pop-Up romani è possibile trovare un’ampia selezione di dolci come macarons, praline, cremini, dragée, torte confezionate, plum cake, mousse, biscotti, tavolette di cioccolato.

Indiscussi protagonistiProtagonisti del periodo e disponibili nei Pop-Up sono i prodotti della gamma natalizia 2023, dove spiccano i richiestissimi lievitati di Iginio Massari Alta Pasticceria: dal Panettone, vero Re dei lievitati declinato anche nelle versioni senza canditi, senza lattosio, al cioccolato, al cacao e cioccolato senza canditi, al pistacchio e nell’edizione limitata per il 50esimo Anniversario, ideato per rendere omaggio a mezzo secolo di ricerca e innovazione del Maestro Massari, fino al Pandoro tradizionale.

Via dei due Macelli 61, Roma
Tel. 06-6780914
Dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 19.30 Domenica dalle 11.00 alle 19.00

Roma Tiburtina
Circonvallazione Nomentana, Roma Tel. 06-47786807
Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00

Roma Termini
Piazza dei Cinquecento, Roma Piano Binari
Tel. 06-47786810
Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00

***********

 

La prova di una scommessa riuscita: La Filanda di Macherio entra nella guida del Gambero Rosso con una forchetta e un punteggio di 78. Il ristorante siciliano di Cristian Benvenuto mette al suo centro i prodotti della Sicilia, combinati in preparazioni che rinnovano i classici della regione.

Chef Benvenuto è il protagonista di una cucina che al centro mette “materie prime eccellenti e una corretta rivisitazione in chiave contemporanea”: la particolare proposta diviene così il punto forte di un locale che si differenzia nel panorama lombardo. Menzionati alcuni tra i piatti signature del locale come La parmigiana in un pomodorino e A Vucciria, cannellone con trita di maiale e pesce spada ispirato allo storico mercato palermitano.

Un vero e proprio punto di rottura con la tradizione, pur rispettandone i sapori e le particolarità degli ingredienti. La storia nella ristorazione è di famiglia: La Filanda, infatti, è stata aperta come pizzeria dal padre di Cristian, Lello. Viene poi rinnovata dal figlio: il locale accresce velocemente la sua fama, quanto quella dello Chef, delegato Euro-Toques della regione Lombardia. A La Filanda è coadiuvato dal sous chef Alberto Barbato, in cucina insieme a Filomena Calia, e dalla pastry chef Letizia Mariangeli. In sala, Marianna Tomasini e la sommelier Valentina Silotto: come sottolinea il Gambero propongono rispettivamente un “servizio attento e gentile” e una “cantina perlopiù sicula”.

 

La Filanda
via Milano 14/16
20846 Macherio (MB)
https://www.lafilandamacherio.it 

 

***********

Scarpetta NYC è approdato nella Capitale e ha scelto il nuovo Hotel InterContinental Rome Ambasciatori Palace, . Un viaggio gourmet tra spaghetti iconici, tagli di carne pregiata e dolci Manhattan style

Un nome che ne racchiude la filosofia: assaporare un pasto fino all’ultimo assaggio. Nato a New York nel 2008, grazie all’intuizione del suo fondatore John Meadow, CEO di LDV, Scarpetta NYC ha dimostrato da subito la forza della sua idea di ristorazione e di ospitalità. Questo concept è stato poi esportato in diverse città del mondo, prima negli Stati Uniti, poi a Londra, Doha e Tokyo, fino ad arrivare a Roma, l’apertura più recente. Un esperimento ambizioso e insolito, quello di proporre un menù che vuole coniugare i piatti della tradizione italiana e l’atmosfera tipicamente Big Apple.

Entrando da Scarpetta NYC, accompagnati dal Restaurant Manager Samuel De Luca, si intuisce subito di essere arrivati in un luogo del tutto nuovo per la ristorazione romana. Il menù di Scarpetta NYC, curato dallo Chef Riccardo Ionna, offre un mix di piatti italiani e pasta fatta in casa, oltre a proposte americane di American Cut, altro brand storico e steakhouse di LDV.

Tra gli antipasti troviamo il pregiato Wagyu giapponese in smoke – che arriva su un piatto di sale rosa dell’Himalaya e coperto da una boule di vetro, avvolto nel fumo, con una presentazione di sicuro effetto – e la Fricassea di Funghi e Tartufo, una morbida e cremosa polenta che accompagna funghi tartufati, felice connubio tra la gastronomia americana e italiana.

Tra i primi piatti troviamo i famosissimi Spaghetti Scarpetta, tre soli ingredienti, pomodoro, basilico e parmigiano, per una forchettata da re, e due piatti di pasta ripiena che superano ogni aspettativa, come i Ravioli cacio e pepe e gli Agnolotti con midollo.

Il pezzo forte sono i tagli americani, tutt’altro che semplici bistecche. In carta la Ny Strip Steak, il Pastrami Rib-Eye, il Porterhouse e il Tomahawk, tutti pezzi scelti con cura e da abbinare a contorni tipicamente americani. Infine una nota dolce, tra l’immancabile New York Cheesecake e una super mega coppa di Cracker Jack Sundae, irriverente proposta di gelato sormontato dai tradizionali popcorn caramellati.

Scarpetta NYC
Via Vittorio Veneto 60, Roma
Telefono: +39 06 4201 0788
https://www.scarpettarestaurants.com/

Written By
More from Stefania Lupi

Le novità da portare in tavola e….non solo!

La  prima linea di bottiglie di acqua minerale ad essere realizzata con...
Leggi Tutto

Lascia un commento