Aggiungi un piatto a tavola: scatta l’operazione sorriso in quattro ristoranti laziali

Quattro ristoranti del Lazio si uniscono dando vita a Operazione Sorriso, un’iniziativa a sostegno degli ospedali messi sotto pressione dal Covid-19.

Con un nome che richiama la felicità dello stare insieme, i ristoranti Hostaria Antica di Roma, Inforno di Ostia, Pane amore & fantasia di Civitavecchia e Miranda – Cucina tradizionale di Mare a Fiumicino, hanno dato vita a una particolare raccolta fondi da destinare all’INMI Lazzaro Spallanzani di Roma e all’Scatta l’operazione sorriso in quattro ristoranti laziali, centro Spoke per il Coronavirus.

Nell’attesa di poter tornare a ospitare i propri clienti, i ristoranti hanno proposto un pre-acquisto di un piatto tipico della propria cucina. L’intero ricavato da queste vendite verrà devoluto per supportare i medici e il personale sanitario dotandoli di attrezzature necessarie a fronteggiare in sicurezza il Covid-19. Alla fine di questo periodo di emergenza, con la riapertura dei locali, i sostenitori potranno andare a gustare il loro piatto: con il doppio del sapore, dato dal saper di aver contribuito a fare la differenza.

Hostaria Antica – ristorante tra i più particolari della scena gastronomica della città eterna, situato sulla regina viarum dell’Impero Romano, nel verde del parco Archeologico dell’Appia Antica – propone come piatto a sostegno dei medici l’inconfondibile Patina cotidianauna particolare lasagna preparata seguendo una ricetta di 2000 anni fa tratta dal De re coquinaria di Apicio. La lasagna è preparata con un ragù aromatizzato al finocchio selvatico ma senza pomodoro, ingrediente che non era ancora presente al tempo.

Inforno, pizzeria d’eccellenza di Ostia, rinomata per la scelta di materie prime selezionate tra eccellenze italiane, DOP e presidi Slow Food, riconosciuta per l’utilizzo di pregiate farine biologiche macinate a pietra, propone l’Antipasto del Sorriso: una scelta tra i gustosissimi Supplì, le montanare o le bruschetta. Piatti sempre innovativi e saporiti, cucinati con equilibrio tra la tradizione e ricerca.

A Civitavecchia, Pane amore & fantasia, tradizionale ristorante di mare che propone materie provenienti dal peschereccio di famiglia, ha ideato per l’occasione il Calamaro core civitavecchiese: un calamaro ripieno di pane, prezzemolo, aglio, olio extravergine d’oliva, parmigiano reggiano DOP e un ingrediente segreto… la palamite dell’Arcipelago Toscano (presidio slow food), il tutto servito su crema di pomodori San Marzano.

A Fiumicino, il Ristorante Miranda, che da tre generazioni propone una tradizionale cucina di mare semplice e genuina, propone il Cartoccio di Moscardini con maionese allo zenzero. Una frittura di pesce che da sempre sa regalare il sorriso.

L’iniziativa dei ristoratori, nata in questo momento di emergenza sanitaria per supportare l’importante presidio ospedaliero romano Spallanzani, si è aperta anche all’ospedale San Paolo di Civitavecchia, centro Spoke per il Coronavirus, data la presenza del ristorante Pane amore & fantasia impegnato a sostegno della struttura presente nella sua città.

I ricavati saranno devoluti interamente alle due strutture, settimanalmente saranno pubblicati sui canali social dei quattro ristoranti i rendiconti delle donazioni, i ristoratori si impegneranno a informare i clienti che aderiranno all’iniziativa.

In questo momento di distanza, l’Operazione Sorriso vuole creare una rete di solidarietà e far sentire vicine le persone con il potere della buon cucina.

IL MENU DEL SORRISO:

ROMA – Hostaria Antica proponePatina cotidiana, una particolare lasagna preparata seguendo una ricetta di 2000 anni fa tratta dal De re coquinaria di Apicio. La lasagna è preparata con un ragù aromatizzato al finocchio selvatico ma senza pomodoro, ingrediente che non era ancora presente al tempo (14€).

OSTIA – Pizzeria Inforno propone: l’Antipasto del Sorriso: una scelta tra i gustosissimi Supplì, le montanare o le bruschetta. Piatti sempre innovativi e saporiti, cucinati con equilibrio tra la tradizione e ricerca (5€)

CIVITAVECCHIA – Pane amore & fantasia proponeCalamaro core civitavecchiese: un calamaro ripieno di pane, prezzemolo, aglio, olio extravergine d’oliva, parmigiano reggiano DOP e un ingrediente segreto… la palamite dell’Arcipelago Toscano (presidio slow food), il tutto servito su crema di pomodori San Marzano (16€).

FIUMICINO – Ristorante Miranda propone: Cartoccio di Moscardini con maionese allo zenzero. Una frittura di pesce che da sempre sa regalare il sorriso (8€)

 

Written By
More from Stefania Lupi

Lascia un commento