A CIBUS, IL SALONE INTERNAZIONALE DELL’ALIMENTAZIONE , 500  PRODOTTI INNOVATIVI 

Tanti i prodotti innovativi, ma anche le rivisitazioni dei prodotti base che le aziende alimentari presenteranno durante la manifestazione Cibus, a Parma dal 31 agosto al 3 settembre: alcuni nuovissimi, lanciati nel 2021, altri immessi sul mercato nel 2020, senza poter tuttavia essere presentati in fiera, a causa della pandemia che ha costretto le manifestazioni in presenza a slittare di un anno. Oltre all’ampia offerta di prodotti DOP e IGP, i nuovi prodotti seguono tre tendenze: quella salutista con prodotti bio, vegetariani e vegani; quella della tradizione storica della produzione e della gastronomia italiana; quella flexitariana, sensibile alle tematiche del mangiar sano, ma che non rinuncia alla carne, al pesce, ai formaggi e via dicendo.

Nel comparto delle carni: l’hamburger d’anatra (Lodi Export) e un prosciutto italiano simile all’Iberico spagnolo (Dok Dall’Ava). In esposizione anche i burger di proteine vegetali proposti da Rolli, CGM e altri. Nel comparto dei formaggi: il formaggio zero grassi, senza lattosio, ricco di fibre e proteine, a ridotto contenuto di calorie (Carpenedo); il formaggio spalmabile con il 15% di Parmigiano Reggiano (Parmareggio); lo yogurt di avena (Valsoia).

Nel settore dei sughi: il pesto di peperoni con ricotta e pecorino siciliano dop (Campo d’Oro); il pesto vegano che utilizza formaggio vegetale ricavato dai germogli di riso (Costa Ligure). Tra i condimenti: l’Aceto di riso nero (Varvello) e l’aceto derivato da birra artigianale di qualità (Terra del Tuono).

Nel settore dei dolci: Il dessert proteico vegano a base di proteine vegetali (White and Seeds); una bevanda al sapore del lecca-lecca per bambini, il Chupa Chups (Candy Mania); il kit con tutto il necessario per preparare il Tiramisù (Biscottificio Verona). Tra i prodotti da forno: il pane per bambini, senza zuccheri, a lunga conservazione (Arte Bianca) e i frollini a base di farina di legumi (Barilla).

Tra i piatti pronti: frutta e verdura cotta a bassa temperatura (Cappellini) e i tortelli alle ortiche (Buona Compagnia Gourmet). Tra i surgelati: la base pizza al cavolfiore vegana (Galati) e la pizza al tonno e cipolla rossa (ItalPizza). Nel comparto del fuori pasto e snack: i chicchi di mais al tartufo (Tartuflanghe); gli anelli di farina di mais (Amica Chips).

E ancora: la cannuccia per bevande che si può mangiare, fatta di pasta, gluten free (Rustichella d’Abruzzo); la crema di zucca in agrodolce (Barbuscia); il ghiaccio aromatizzato al lampone e sambuco (Ice cube); le alici siciliane (Delicius Rizzoli); il succo di polpa di fico d’India (La Deliziosa); la cialda di caffè compostabile con il nuovo incarto riciclabile nella raccolta della carta (Caffè Borbone); gli spaghetti superfood ai gusti di matcha e ginseng, estratto di spirulina, dragon fruit, carbone vegetale, curcuma e zenzero (Rustichella d’Abruzzo), la pasta monoporzione da farcire (La fabbrica della Pasta di Gragnano); L’Oliva, olive da tavola provenienti da una selezione delle cultivar italiane Sant’Agostino, Peranzana, Bella di Cerignola (Monini).

 

Incontri, eventi e degustazioni alla scoperta dei prodotti delle filiere del territorio si terranno anche nel fuori salone della fiera, “Cibus Off” (www.cibus.it/cibus-off/), che si terrà nel centro di Parma dal 29 agosto al 5 settembre, nell’ambito del palinsesto di eventi che animerà il Settembre Gastronomico della città. Ecco il programma aggiornato:  https://www.parmacityofgastronomy.it/settembre-gastronomico-2021/.

 

 

 

 

 

Written By
More from Stefania Lupi

KitchenAid celebra 100 anni di passione in cucina con una Limited Edition

 100 anni. Un compleanno speciale per KitchenAid, celebrato con una limited edition...
Leggi Tutto

Lascia un commento