6ª LEGIOMANIA, ARTI, MESTIERI, VITA QUOTIDIANA E COMBATTIMENTI NELLA TRIESTE ROMANA

6ª Legiomania, arti, mestieri, vita quotidiana e combattimenti nella Trieste romana

Con la 6ª edizione di “Legiomania” torna a Trieste la tre-giorni di arti, mestieri, vita quotidiana e combattimenti nella Tergeste romana, fatta di dimostrazioni in costume d’epoca ed esibizioni gladiatorie, ma anche di momenti didattici e culturali.

Legiomania è la tre-giorni di archeologia sperimentale che si svolgerà da venerdì 23 a domenica 25 settembre 2022 a Trieste nelle aree all’aperto dal Civico Museo d’Antichità “J.J. Winckelmann” e prevede anche una puntata serale al Castello di San Giusto.

L’ingresso è libero (con accesso unico da piazza della Cattedrale 1 e uscita da via San Giusto 4 e via della Cattedrale 15).
In occasione della manifestazione, l’orario di apertura del Museo sarà prolungato fino alle ore 19.00.

Un salto nel passato dell’antica Roma

Come accade già da sei anni, nelle tre giornate del 23, 24 e 25 settembre, il Giardino del Capitano (l’area verde del Museo d’Antichità “J.J. Winckelmann”) verrà “conquistato” dalle legioni romane, con protagonisti i rievocatori della Legio I Italica e dell’associazione gladiatoria Ars Dimicandi.

In questa edizione, sarà la volta delle legioni di Giulio Cesare, che non si fermeranno al solo museo, ma (sabato e domenica mattina dalle ore 10.00) si sposteranno in piazza Unità per sfilare nella zona pedonale intorno alla piazza, alternando alla marcia le evoluzioni dei manipoli che, serrando le fila della formazione di combattimento, otterranno dei perfetti quadrati e poi, con rapida trasformazione difensiva, formeranno la famosa testudo e sabato pomeriggio dalle ore 16.00 daranno vita a un corteo nell’area pedonale attorno a piazza dell’Unità d’Italia.

I legionari offriranno inoltre uno spettacolo serale (alle ore 21.00) nel Castello di San Giusto.

Verranno anche rievocati gli Acta diurna, quando ogni mattina la legione si schierava per salutare il proprio comandante, per fare l’appello degli effettivi e ricevere gli ordini e le comunicazioni della giornata. Un momento di vita militare di fondamentale importanza per il funzionamento della macchina bellica.

La novità del 2022

La grande novità di quest’anno sarà però la serata nel Cortile delle Milizie del Castello di San Giusto, dove, dalle ore 21 di sabato 24 settembre, saranno indetti i LUDI CESARIANI (accesso libero dalle ore 20.30 fino a esaurimento posti; in caso di maltempo l’evento non avrà luogo)

Un salto nel passato dell’antica Roma

Come accade già da sei anni, nelle tre giornate del 23, 24 e 25 settembre, il Giardino del Capitano (l’area verde del Museo d’Antichità “J.J. Winckelmann”) verrà “conquistato” dalle legioni romane, con protagonisti i rievocatori della Legio I Italica e dell’associazione gladiatoria Ars Dimicandi.

In questa edizione, sarà la volta delle legioni di Giulio Cesare, che non si fermeranno al solo museo, ma (sabato e domenica mattina dalle ore 10.00) si sposteranno in piazza Unità per sfilare nella zona pedonale intorno alla piazza, alternando alla marcia le evoluzioni dei manipoli che, serrando le fila della formazione di combattimento, otterranno dei perfetti quadrati e poi, con rapida trasformazione difensiva, formeranno la famosa testudo e sabato pomeriggio dalle ore 16.00 daranno vita a un corteo nell’area pedonale attorno a piazza dell’Unità d’Italia.

I legionari offriranno inoltre uno spettacolo serale (alle ore 21.00) nel Castello di San Giusto.

Verranno anche rievocati gli Acta diurna, quando ogni mattina la legione si schierava per salutare il proprio comandante, per fare l’appello degli effettivi e ricevere gli ordini e le comunicazioni della giornata. Un momento di vita militare di fondamentale importanza per il funzionamento della macchina bellica.

La novità del 2022

La grande novità di quest’anno sarà però la serata nel Cortile delle Milizie del Castello di San Giusto, dove, dalle ore 21 di sabato 24 settembre, saranno indetti i LUDI CESARIANI (accesso libero dalle ore 20.30 fino a esaurimento posti; in caso di maltempo l’evento non avrà luogo).

Il governatore Gaio Giulio Cesare in visita a Tergeste decorerà alcuni legionari per il coraggio dimostrato nello scontro con gli Iapodi. Un suggestivo evento di fantasia in quanto, mentre sappiamo (ce lo racconta lo stesso Cesare nel suo De Bello Gallico) che egli fu in Aquileia nel 52 a.C. per difenderla dagli attacchi degli Iapodi, probabilmente non venne a Tergeste, dove siamo certi che venne invece Ottaviano (non ancora imperatore) nella sua vittoriosa conquista dell’Illirico, tra 33-32 a.C., come documenta una delle più antiche iscrizioni conservate nel Lapidario Tergestino che si trova proprio in Castello, nei sotterranei del Bastione Lalio, sotto l’Ex Bottega del Vino. In onore del grande condottiero, verranno allora indetti ludi gladiatori ai quali potremo assistere da spettatori privilegiati. L’evento è a cura di Legio I Italica e Ars Dimicandi.

Nel giardino del Museo d’Antichità, accanto all’accampamento, i rievocatori offriranno al pubblico informazioni derivate dall’osservazione e dall’uso di copie dei reperti antichi, in diverse postazioni didattiche.

I temi affrontati saranno:

l’evoluzione degli armamenti romani attraverso i secoli;

la religione, il culto privato e pubblico; la cosmesi e la lavorazione dell’ambra;

il fabbro,  la musica,  i giochi da tavolo e la groma,come si costruiva un castrum. Infine il magister sartorum illustrerà l’abbigliamento civile e militare.

PROGRAMMA della 6ª edizione di Legiomania

Venerdì 23 settembre

Ore 16.00 ASPETTANDO LEGIOMANIA
Nel giardino del Museo, presentazione del campo e anteprima delle attività didattiche: l’abbigliamento nella tarda Repubblica, l’aedes signorum il santuario degli stendardi, il praetorium, la gladiatura, l’ambra del Baltico.

Ore 17.00 TERGESTE IN EPOCA TARDO REPPUBLICANA, UN FORTILIZIO DI FRONTIERA
Presentazione del contesto storico in cui, partendo dalla citazione nel De Bello Gallico relativa a Tergeste, sarà illustrato come un fortilizio di frontiera divenne un municipium.

Sabato 24 settembre

Ore 10.00 ARRIVANO LE LEGIONI DI CESARE
Corteo e acta diurna nella zona pedonale di piazza dell’Unità d’Italia

Ore 11.00 APERTURA AREE DIDATTICHE
Nel giardino del Museo, dimostrazioni di tattiche e tecniche di combattimento e di momenti della vita quotidiana del legionario romano

Ore 12.30 HONESTA MISSIO
Quando Cesare insediò nel territorio dell’antica Tergeste una colonia di suoi veterani, il primo passo fu il congedo e l’assegnazione delle terre

Ore 14.30 RIAPERTURA DEGLI ACCAMPAMENTI E DELLE AREE DIMOSTRATIVE

Ore 16.00 CORTEO nella zona pedonale di piazza dell’Unità d’Italia

Ore 17.30 Nel giardino del Museo, ESIBIZIONE DI ARTE GLADIATORIA

Ore 19.00 CHIUSURA DEL CAMPO

Ore 21.00 LUDI CESARIANI Castello di San Giusto – Cortile delle Milizie (accesso libero dalle ore 20.30 fino a esaurimento posti. In caso di maltempo l’evento non avrà luogo)
Il governatore Gaio Giulio Cesare in visita a Tergeste premia alcuni legionari distintisi negli scontri contro gli Iapodi ed in suo onore vengono indetti ludi gladiatori.
A cura di Legio I Italica e Ars Dimicandi.

Domenica 25 settembre

Ore 10.00 ARRIVANO LE LEGIONI DI CESARE
Corteo e acta diurna nella zona pedonale di piazza dell’Unità d’Italia

Ore 11.00 APERTURA AREE DIDATTICHE
Nel giardino del Museo, dimostrazioni di tattiche e tecniche di combattimento e di momenti della vita quotidiana del legionario

Ore12.30 ESIBIZIONE DI ARTE GLADIATORIA

Ore 14.00 RIAPERTURA DEGLI ACCAMPAMENTI E DELLE AREE DIMOSTRATIVE

Ore 15.00 IL FUNERALE DEL CENTURIONE VETERANO

Ore 16.00 SALUTO DELLA LEGIONE E CHIUSURA DELL’EVENTO

 

L’ingresso alle iniziative è gratuito.

Accesso unico da piazza della Cattedrale 1 e uscita da via San Giusto 4 e via della Cattedrale 15).

In occasione della manifestazione, l’orario di apertura del Museo sarà prolungato fino alle ore 19.00.

 

 

 

Tags from the story
, ,
Written By
More from Silvano Fusi

“FESTA PAESANA DI AM¬BIENTE E DI CACCIA”. GRANAROLO FAENTINO- FAENZA – (RA) DALL’8 AL 13 NOVEMBRE

A Granarolo Faentino, nel mezzo dell’estate di San Martino, torna puntuale la...
Leggi Tutto

Lascia un commento