I cosmetici “ad hoc” per la pelle dei bambini

La pelle dei neonati e dei bambini è “immatura” rispetto a quella degli adulti e ha bisogno di maggiori accortezze e di prodotti cosmetici ad hoc che ne rispettino le caratteristiche.

Anche la fascia d’età fa la differenza, sia per le questioni legate all’evoluzione della struttura della cute, sia per i diversi comportamenti e abitudini che nel tempo mutano crescendo, con il variare dello stile di vita. Per fare un esempio basta ricordare come deve cambiare la protezione solare: per i neonati (0-6 mesi) si sconsiglia l’esposizione diretta e indiretta, i bambini da 6 a 36 mesi in caso di esposizione devono essere protetti con SPF alto o molto alto, mentre i bambini tra i 3 e i 12 anni possono esporsi al sole in modo programmato e con una protezione in relazione al fototipo individuale.

“Tra le principali differenze morfo-funzionali tra la pelle del bimbo e quella dell’adulto spiega la dottoressa Alessandra Vasselli, cosmetologa e membro del consiglio direttivo AIDECO (Associazione Italiana Dermatologia e Cosmetologia) “sono il suo spessore, l’attività delle ghiandole sebacee e sudoripare, il pH, il contenuto di melanina e molte altre. L’epidermide è infatti molto più sottile, presentando una minor efficienza della sua funzione di barriera. Questo comporta una maggiore vulnerabilità della pelle dell’infante che potrà in conseguenza essere soggetta più frequentemente ad arrossamenti, irritazioni e disidratazione”.

Inoltre, in questa prima fase di vita il pH cutaneo, il cui valore dovrebbe essere mantenuto acido (tra 4 e 5) per impedire la proliferazione dei microbi, rimane pressoché neutro (circa 6) e questo rende la pelle meno protetta dagli agenti patogeni che potrebbero causare l’insorgenza di patologie cutanee. Un’altra consistente differenza tra la cute del bambino e quella dell’adulto dipende dalla diversa (parziale) funzionalità dei melanociti (le cellule della pelle che producono la melanina) che comporta una minore produzione del pigmento e quindi una minore protezione dagli effetti dei raggi ultravioletti. I melanociti diventeranno funzionali solo al raggiungimento dei due anni di età ed è quindi essenziale proteggere i bambini dal sole con particolari accortezze, perché ancor più soggetti alla comparsa di eritemi solari.

“Una pelle così fragile e bisognosa di protezione necessita quindi di cosmetici specifici, anche definiti ‘paidocosmetici’. Il Regolamento europeo sui prodotti cosmetici (1223/2009) contiene indicazioni relative ad una particolare e maggiore attenzione da porre per la valutazione della sicurezza dei prodotti cosmetici rivolti ai bambini di età inferiore ai 3 anni verso quanto non si faccia già per i cosmetici indicati per gli adulti. Alla base dello sviluppo di qualsiasi ‘prodotto cosmetico baby’ sono basilari alcuni criteri specifici da rispettare come per esempio formulazioni molto semplici con pochi ingredienti selezionati e materie prime ritenute ‘ipoallergeniche’, ossia con basso potere sensibilizzante/irritante. La profumazione, così come la presenza di conservanti, dovrebbe essere ridotta alla concentrazione minima necessaria al fine di ridurre il più possibile la comparsa di fenomeni quali allergie e irritazioni” continua la dottoressa Vasselli.

La triade di atti cosmetici fondamentali per della cura della pelle del bambino si compone di detersione, idratazione e protezione.

 La detersione è sicuramente il primo e più importante atto cosmetico. Un buon detergente deve essere efficace ma delicato, privo di sostanze che possono provocare irritazioni o sensibilizzazioni, deve rispettare la cute e non impattare negativamente sull’idratazione. Durante il bagnetto è importante che l’acqua non sia troppo calda ed è consigliabile miscelare il detergente nella vasca, piuttosto che applicarlo direttamente sulla pelle. Per l’asciugatura dopo l’igiene, si consiglia di utilizzare un asciugamano in cotone morbido e assorbente, senza frizionare o sfregarlo sulla pelle.

Bisogna tener conto poi che ogni area del corpo necessiterebbe di un detergente specifico. Per il viso e il corpo è possibile utilizzare latti, gel e creme detergenti, oli da bagno o anche salviette umidificate con tensioattivi delicati. Per i capelli e il cuoio capelluto è importante scegliere uno shampoo delicato, con un pH simile a quello lacrimale (6,3-8,6) in modo tale da non provocare sensazione di bruciore agli occhi. Per l’igiene intima il prodotto detergente deve avere un pH neutro e per l’igiene orale esistono in commercio dentifrici specifici per i bambini.

Dopo è fondamentale idratare e proteggere la pelle tramite sostanze emollienti, idratanti e decongestionanti/lenitive. Tra le materie prime più utilizzate per i paidocosmetici: il burro di karité, l’olio di mandorle dolci, l’olio di crusca di riso e l’olio di germe di grano. Tra le molteplici sostanze idratanti, le più utilizzate sono di origine vegetale, come l’estratto di avena, di malva, di altea e di calendula. Gli attivi della camomilla, bisabololo e apigenina, oltre all’acido glicirretico (estratto dalla liquirizia) svolgono invece un’azione lenitiva. Altre accortezze devono essere attuate per la zona del pannolino che spesso è soggetta ad arrossamenti e irritazioni, pre-manifestazione della cosiddetta ‘dermatite da pannolino’. È fondamentale mantenere la zona sempre pulita e applicare creme o paste protettive, come quelle contenenti ossido di zinco.

 “La pelle del bambino così delicata e fragile si evolverà e imparerà a proteggersi da sola. Nel mentre però è necessario mettere costantemente in atto queste piccole attenzioni, affinché si possa mantenere la cute in uno stato di salute buono ed evitare inconvenienti. È opportuno evitare l’applicazione di cosmetici dove non sia specificato il loro utilizzo per bambini ed è pertanto fondamentale leggere sempre bene l’etichetta, ponendo particolare attenzione alle destinazioni e alle istruzioni d’uso” conclude la cosmetologa.

 

Qualche indicazione pratica sui prodotti da utilizzare per i più piccini? Ecco qui una gallery

Babygella BAGNO DELICATO con Complesso Prebiotico deterge in modo delicato e mantiene le caratteristiche fisiologiche della pelle grazie al suo pH fisiologico.  I tensioattivi e gli emollienti presenti nella formula favoriscono la detersione senza alterare il naturale microbioma cutaneo. Il Bisabololo, e l’estratto di Calendula hanno un effetto lenitivo e calmante sulla cute. Con Glicerina ad azione idratante
Spray Districante Gentle kids Apivita98% di origine naturale, districa i capelli – anche quelli ricci o fini – grazie ai prebiotici e al miele di timo. Idrata i capelli con l’aloe. Lascia i capelli lucidi e morbidissimi grazie all’olio d’oliva e al miele. Adatto ai bambini di età superiore ai 2 anni. Si spruzza sui capelli bagnati o asciutti e poi si pettina.

Latte corpo per bambini Nanàn è perfetto dopo il bagnato per idratare la pelle grazie alla preziosa miscela di oli vegetali e all’estratto di camomilla e al latte di riso dalle proprietà lenitive. Lievemente profumato, lascia la pelle morbida e idratata. Come detergente, applicare il prodotto con un batuffolo di cotone ed eventualmente risciacquare con acqua tiepida.

Bagno olio Triderm Baby Bionike per pelli sensibili e facilmente arrossabili. Olio da bagno dall’esclusiva formula non schiumogena. A contatto con l’acqua forma una soluzione lattescente che deterge con delicatezza la pelle, preservandola da secchezza e irritazioni. Con olio di vaselina.

Baby gel Doccia Dolce nanna Nivea baby. Formula delicata no-lacrime che deterge pelle e capelli preparando ad una buona nanna. Formula biodegradabile.Formula con latte di mandorla 100% naturale & Vitamine B5, C & E. La sua formula con Tecnologia Sleep Essence™ è arricchita da una speciale fragranza che concilia il sonno del bambino.

Rilastil Dermastil pediatric Pomata Protettiva Lenitiva. Prodotto ad elevata attività emolliente e lenitiva dovuta all’alto contenuto lipidico ed all’azione filmogeno-protettiva dell’Ossido di Zinco al 20% e della Vitamina E al 10%.Specifico per il trattamento coadiuvante delle dermatiti da pannolino e della pelle particolarmente infifiammata. Protegge la pelle dei glutei e dei genitali esterni dei neonati e dei bambini dal ristagno dell’urina, delle feci e del sudore causato dall’uso del pannolino. Lenisce e conferisce sollievo in caso di prurito, bruciore, irritazione.
Baby olio Extra delicato alla calendula senza profumazione Weleda. A base di olio di sesamo bio (protettivo e nutriente) ed estratto di fiori di calendula bio, sostiene le naturali funzioni cutanee e protegge da irritazioni.  Indicato anche per la detersione delle pelli ipersensibili a tendenza atopica.
Written By
More from Stefania Lupi

Le news della bellezza- Effetto Maschera

E’ ideata appositamente per compiere diverse azioni: depurante, detossinante, remineralizzante, emolliente, tonificante,...
Leggi Tutto

Lascia un commento