CAFFE’ MOAK SOSTIENE LA FONDAZIONE IEO-MONZINO

Un evento solidale per supportare il progetto di ricerca innovativo che combina AI e diagnostica precoce vede riunite due realtà: Caffè Moak, azienda italiana con oltre 50 anni di storia e tradizione nel settore della torrefazione e del caffè e la Fondazione IEO-MONZINO, organizzazione impegnata esclusivamente e direttamente nella ricerca clinica e sperimentale dell’Istituto Europeo di Oncologia e del Centro Cardiologico Monzino.

Il Prof. Giuseppe Petralia, Direttore di Radiologia dell’Istituto Europeo di Oncologia, coordina un team multidisciplinare impegnato ad applicare l’intelligenza artificiale a supporto della Diffusion Whole-Body, una tecnica innovativa di risonanza magnetica che consente di studiare l’intero corpo senza radiazioni ionizzanti e senza mezzo di contrasto. L’obiettivo della ricerca è quello di migliorare la qualità delle diagnosi, grazie a immagini più dettagliate, di aumentare il comfort di chi si sottopone all’esame, riducendo i tempi di esecuzione.

Per onorare questa causa, si è svolta una serata di gala unica “Sicily For The Research”, sabato 2 dicembre nella rinomata location, prossima alle pendici dell’Etna, Parco Radicepura. L’evento è stato reso possibile grazie alla delegazione Sicilia della Fondazione IEO-MONZINO, presieduta dal dott. Mario Faro e composta da Rosellina Amoroso, Giusi Aricò, Alessia Bevilacqua, Mariangela Cambria, Elisa Campanella, Giorgia Castiglione, Chiara Catalano, Annarita D’Urso, Carmela Torrisi Faro, Carla Maugeri, Raffaella Monforte, Mariagrazia Privitera, Loredana Salvia, Salvatore Spatafora e Letizia Stracquadanio.

E’ per me un onore essere nominata delegata della Fondazione IEO-MONZINO per la delegazione Sicilia e sostenere questo lodevole progetto, sul territorio locale, di sensibilizzazione sulla prevenzione attraverso tecniche meno invasive e sempre più all’avanguardia.” ha commentato Rosellina Amoroso, delegata della Fondazione IEO-MONZINO in Sicilia e Public Relations Manager di Caffè Moak.

Un appuntamento che ha visto riunito il mondo imprenditoriale a quello dello spettacolo per sostenere la ricerca nel nome della cura e del benessere. Oltre a Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Presidente della Fondazione IEO-MONZINO, hanno partecipato celebrità come Adriana Volpe e Jane Alexander.

“La nostra realtà, che da anni opera nell’ambito benefico – afferma Alessandro Spadola, CEO di Caffè Moak S.p.A. – è entusiasta di proseguire il suo impegno a fianco della Fondazione IEO-MONZINO sostenendo concretamente questa iniziativa charity con lo scopo ammirevole di garantire e supportare la sanità e la salute delle persone.”

Written By
More from Stefania Lupi

Asma grave: toglie il fiato e limita la vita. Cosa fare?

Chi ne soffre la definisce così: un sacchetto di plastica intorno alla...
Leggi Tutto

Lascia un commento