A Milano il docufilm “Keys, bags, names, words. Ricordi e demenza: storie di speranza” oltre la malattia

 Ci sono Walt, che a soli dieci anni porta la propria testimonianza di figlio di persona con demenza davanti al Congresso degli Stati Uniti, ed Helen, persona con demenza che dopo la vergogna iniziale ha deciso di battersi per i diritti di chi come lei convive con questa condizione, portando la sua storia in tutta Europa. E poi Karin, drammaturga ideatrice di un gruppo teatrale che permette alle persone con demenza e ai loro caregiver di raccontarsi davanti al pubblico. Infine Jill, che da 14 anni si dedica completamente al marito, e Dana, caregiver della madre, che usa il proprio background di artista e antropologa per trovare sempre nuovi modi di entrare nel suo mondo e mantenere un legame con lei.

E ancora neurologi, psichiatri, geriatri provenienti da diversi Paesi, ricercatori che studiano come la musica possa aiutare la memoria o come intervenire sui fattori di rischio per prevenire o rallentare l’insorgere della demenza.

Sono alcuni dei protagonisti di Keys, bags, names, words. Ricordi e demenza: storie di speranza, il docufilm che Federazione Alzheimer Italia e Alzheimer Milano ODV presentano per la prima volta in Italia giovedì 21 settembre 2023 alle ore 20 presso l’Anteo Palazzo del Cinema di Milano (piazza XXV Aprile), in occasione del XII Mese Mondiale Alzheimer e della XXX Giornata Mondiale Alzheimer.

La malattia di Alzheimer è la più comune causa di demenza (rappresenta il 50-60% di tutti i casi).

Il Report sullo stato globale della risposta di salute pubblica alla demenza, redatto nel 2021 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, rileva che ci sono nel mondo 55 milioni di persone con una forma di demenza, destinate a diventare 78 milioni entro il 2030 e 139 milioni entro il 2050. Ogni 3 secondi una persona si ammala di demenza. In Italia si stima che la demenza colpisca oltre 1.480.000 persone.

Il film non vuole essere un messaggio positivo, celebrare la speranza e la forza dello spirito umano attraverso ritratti intimi e coinvolgenti di persone con demenza e loro familiari in tutto il mondo che raccontano come siano riusciti a trovare il coraggio di guardare avanti e agire. A questi si aggiungono le esperienze di medici e scienziati, ma anche artisti ed esperti di politica, che affrontano una delle più grandi sfide sanitarie e sociali del XXI secolo con un approccio audace e innovativo, sfruttando creatività, umorismo e compassione per guidare la strada verso la speranza.

L’obiettivo è mostrare come, nonostante le difficoltà, il dolore e la paura, una persona con demenza rimanga innanzitutto una persona e che anche dopo la diagnosi c’è molto che si può fare per vivere una vita piena, serena e dignitosa.

Al termine della proiezione la presidente della Federazione Alzheimer Italia Katia Pinto e il direttore della Fondazione Golgi Cenci Antonio Guaita dialogheranno con il pubblico; porterà la sua testimonianza anche Maria Paola Mattolini, familiare di persona con demenza.

Keys, bags, names, words. Ricordi e demenza: storie di speranza

Giovedì 21 settembre 2023, ore 20

Anteo Palazzo del Cinema

Piazza XXV Aprile – Milano

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti

Prenotazione obbligatoria: info@alzheimer.it – 02 809767

alzheimer.it

facebook.com/alzheimer.it

twitter.com/alzheimeritalia

youtube.com/@AlzheimerItalia

 

Tags from the story
,
Written By
More from Valeria Rossini

I nuovi “dressing”? Con yogurt, erbette, Tzatziki…..

Sono 5 le Specialità della nuova Linea Dressing Develey, condimenti versatili e...
Leggi Tutto

Lascia un commento