Al Bistrot Libreria food is happiness

CDI_190410_immagine_piatto_WisH

Da RED il benessere inizia a tavola. Disegnato in collaborazione con il CDI -Centro Diagnostico Italiano il piatto bilanciato approda nel menù del Bistrot Libreria che coniuga la passione per il buon cibo e per la lettura.
L’iniziativa denominata “WisH – Wellness is Happiness” nasce da una collaborazione tra il CDI e il marchio RED e si propone di creare insieme una serie di piatti all’insegna del benessere e della corretta alimentazione.

Già disponibili presso i RED di Milano (Piazza Gae Aulenti, Brera, City Life, viale Sabotino e Scalo Milano) e dal 17 aprile nei RED di Roma, Firenze e Verona, i menù dei RED Bistrot Libreria prevedranno la proposta di un ‘piatto bilanciato’ per ogni stagione, declinato su due diverse opzioni.

WISH è frutto di un lavoro congiunto tra Viviana Vecchio, biologa nutrizionista del CDI, e lo chef Mauro Civiero, consulente RED, ma anche di un incontro tra due realtà che condividono la visione comune di favorire un ambiente attento alla persona e al suo benessere: CDI, da oltre 40 anni, attraverso un’attenzione costante alla prevenzione e alla promozione di corretti stili di vita e RED, attraverso la proposta nei suoi bistrot di piatti realizzati con ingredienti genuini e di qualità, ispirati alla tradizione culinaria italiana.

Viviana Vecchio, biologa nutrizionista del CDI, osserva: “Partecipare a questo progetto  ci ha dato l’occasione di pensare piatti che potessero essere insieme completi, gustosi e salutari, appropriati al periodo dell’anno. Abbiamo condiviso con Mauro Civiero informazioni molto importanti sulle proprietà dei singoli ingredienti, sulla loro combinazione, su quali utilizzare e sul come cucinarli per esaltarne le proprietà benefiche: ad esempio mettere insieme quinoa e lenticchie, significa unire Ferro e vitamina C che ne facilita l’assorbimento, unire carboidrati e proteine in un piatto a basso indice glicemico, e assumere tutti i mattoncini proteici essenziali al metabolismo. Ma quali lenticchie? Quelle secche, passate in ammollo, per rendere Calcio e Ferro biodisponibili all’assorbimento intestinale”.

Lo chef Mauro Civiero commenta: “Il piatto bilanciato progettato congiuntamente tra RED e CDI mi ha permesso di concentrarmi su un approccio di cucina che valorizzi in primis il prodotto e la sua manipolazione consapevole. Una cucina che, basata sulle preziosissime informazioni nutrizionali della dottoressa Viviana Vecchio, utilizza tecniche semplici senza grandi quantità di grassi, per valorizzare alimenti salutari dai sapori veri e gustosi e proporre ai clienti di RED piatti bilanciati, salutari e davvero invitanti.”

Il piatto bilanciato, creato dall’Harvard School and Public Health2, deve contenere la giusta proporzione fra vegetali, carboidrati, proteine e grassi. Scegliendo accuratamente ciascun componente il piatto risulterà salutare per il corpo e conterrà tutti i macronutrienti nelle proporzioni corrette per sostenere le funzioni metaboliche.  La versione del piatto bilanciato italiano è inoltre più “green” di quella americana poichè prevede una maggiore quantità (circa 50% di verde) di ortaggi nel piatto rispetto a quella rappresentata dall’immagine della Harvard School.

I visitatori dei RED Bistrot Libreria troveranno nel menu del concept store un piatto WISH che cambierà ogni due o tre mesi proprio per andare incontro alle necessità e ai cambiamenti che porta con sé ogni stagione.

Si partirà con due proposte primaverili. Il primo piatto primaverile, senza glutine, vegetariano e vegano, è pensato per chi ama lo sport e la vita all’aria aperta e si compone di quinoa, lenticchie, mandorle, broccoli e un kiwi, elementi energizzanti, ricchi di sali minerali e tiamina (toccasana per la memoria). La seconda proposta primaverile sfida il cambio di stagione proponendo una combinazione di farro, uova, pinoli, asparagi e fragole, ingredienti ricchi di antiossidanti, vitamine E e C, calcio e colina (ottima per la salute del fegato).

Da giugno, con l’arrivo dell’estate, il menù di RED proporrà due piatti ricchi di vitamine e alimenti idratanti. Il primo piatto combinerà grano saraceno, ceci, peperoni e albicocca, proponendo un mix di vitamine, aminoacidi, calcio e minerali; il secondo riso rosso, pollo, insalata di carote, zucchine, cetriolo, per chiudere con una porzione di ananas, per fornire all’organismo tutti i benefici di sali minerali, vitamine, fibre, beta carotene e reintegrare i liquidi.

Da settembre, con l’arrivo dell’autunno, cambiano nuovamente i frutti della natura: la prima proposta sarà composta da orzo, fagioli, parmigiano reggiano, fagiolini, uva per un piatto rivitalizzante, ricco di fibre, antiossidanti e molto energetico; la seconda, più orientata al rinforzo delle difese immunitarie, vedrà insieme polenta, funghi, verza e noci per chiudersi con una mela.

Ogni mese sul sito del CDI (http://www.cdi.it/it/wish.html) saranno disponibili approfondimenti su ogni piatto, con dettagli sui benefici del menù del periodo e sui principi nutrizionali degli ingredienti che lo comporranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *