Patata: semaforo verde anche nelle diete ipocaloriche

raccolta novelle

Hanno un gusto delicato, una buccia sottile e una polpa tenera e sono un concentrato di vitamine. Ottime arrostite, cotte a vapore e saltate in padella sono il piatto perfetto per coniugare gusto e benessere. Sono le patate Novelle Selenella, coltivate in Sicilia, sulla costa ionica catanese, nelle province di Siracusa, Messina e Catania. novelleSELENELLA_NOVELLE

Le patate sono ormai entrate di diritto nella dieta, e possono essere di aiuto anche nelle diete ipocaloriche

“Le patate sono un alimento abbastanza energetico e possiedono un alto indice glicemico,ovvero causano un rapido aumento della glicemia, ma sono state ampiamente riabilitate anche nei regimi dimagranti – spiega Mattia Di Nunzio, Dottore in Scienze e Tecnologie Alimentari e Dottore di Ricerca Europeo (European Ph.D) in Scienze degli Alimenti, svolge attività di ricerca scientifica in centri di ricerca in Europa ed in Italia. – Nelle diete ipocaloriche,è consigliato innanzitutto non eccedere nel quantitativo di assunzione, ma si possono consumaraposto del pane o della pasta, tenuto conto che per porzione contengono il 40% in meno di calorie di questi alimenti, fonti di carboidrati complessi al pari delle patate. Meglio ancora se lessate, grazie all’aumento della quantità di acqua al loro interno. Le patate vanno poi consumate insieme ad alimenti checontengano molta fibra come passati o creme di verdura,  per ridurre l’incremento  glicemico.Per il buon esito di una dieta ipocalorica è fondamentale rivolgersi  a un medico specialista per una  corretta personalizzazione del regime alimentare da adottare”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *