“FESTA DE’ BORG, IL GIORNO PERFETTO “- Borgo San Giuliano Rimini (RN) dal 3 al 4 settembre

Senza nome 1A

La tradizione riminese trae linfa dalla vita stessa dei suoi borghi antichi, come il Borgo San Giuliano, separato dal centro dal bi millenario Ponte di Tiberio, un tempo abitato prevalentemente da pescatori. Qui ogni due anni rivive una manifestazione popolare lungo le stradine e nelle piazzette del quartiere. E’ la “Festa de Borg”, che racconta la storia del Borgo. Per l’occasione le piazzette e le viuzze si trasformano in teatri e palcoscenici dove si svolgono attività di animazione, teatro di strada, esposizioni, musica, senza dimenticare l’enogastronomia per assaporare in ogni modo l’atmosfera della Rimini d’altri tempi con uno sguardo verso il futuro.

Nata nel 1979, la festa è diventata un appuntamento fisso che ogni due anni richiama oltre 60mila persone. La festa ha sempre tenuto in considerazione anche l’aspetto culturale, allestendo mostre di artisti riminesi, invitando pittori a decorare con murales le case del borgo, esponendo raccolte di antichi documenti, monete, stampe e quanto per ogni edizione si trova per far rivivere ai visitatori la storia della città.

borg

In occasione della XX edizione, il Borgo San Giuliano dedica tutte le iniziative al Giorno Perfetto, un tema dedicato a tutti coloro che inseguono e rincorrono la perfezione non come punto di arrivo ma come spinta al miglioramento continuo e globale.

Ecco allora che la Giornata Perfetta diventa un trionfo di condivisioni: dal cibo alla musica, dalla cultura al pianeta, dalla storia all’innovazione. Diventa il giorno delle buone pratiche, le piccole azioni di tutti i giorni, concrete e fatte per il bene comune.

In questo percorso nel Giorno Perfetto sono 7 le aree di Condivisone, a cui è dedicata la Festa: Condividere il Futuro, il Pianeta, il Borgo, l’Innovazione, la Tavola, i Viaggi e le Culture e il Benessere.

Non mancheranno gli spettacoli nell’invaso del Ponte di Tiberio, tra cui quello del 3 settembre alle ore 21.30 dal titolo ‘Sei gradi di perfezione’ in collaborazione con la Sagra Musicale Malatestiana, in cui una crew di artisti riminesi, il coro lirico Coro lirico città di Rimini “A.Galli” e l’Orchestra Sinfonica Lettimi regaleranno un momento indimenticabile agli intervenuti. Immancabile, l’atteso gran finale dei fuochi d’artificio.

borg 1

Novità di questa edizione è l’anteprima di venerdì 2 settembre (ore 21) con l’inaugurazione del “E mur de soranom”, in Casa Bianchi – via Ortaggi. Dopo i lavori di ristrutturazione di Casa Bianchi, è stato ricostruito infatti il muro dei soprannomi, dov’era – com’era (o quasi), dedicato ai personaggi storici del Borgo San Giuliano – l’unico progetto di Tonino Guerra pensato per Rimini.

Per l’occasione sarà proiettato il documentario “Due o tre cose che so di lei. Tonino Guerra e la Romagna ” regia di Francesco Conversano e Nene Grignaffini – Italia 2003 – durata 60 minuti.

Ingresso: gratuito;  Orario: dalle 17.00 alle 24.00

Info: Tel: 0541 51331 – Fax: 0541 27927 – stazione@riminireservation.it

Fonte: Redazione Rimini Città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *