Dolori mestruali? Addio farmaci, arriva l’elettrostimolazione

ELI_0069

I dolori femminili, chiamati dismenorrea, colpiscono numerose donne e possono sopraggiungere appena prima o durante il ciclo mestruale. In alcuni casi, sono associati a cefalea, nausea o a una sensazione di estrema stanchezza. La zona colpita è il basso ventre, ma il dolore può anche irradiarsi sulla schiena. Per alcune donne si tratta di una vera e propria situazione invalidante che colpisce almeno quattro o cinque giorni ogni mese. Durante il ciclo mestruale, l’utero si contrae per espellere il sangue e i frammenti di mucosa che compongono le mestruazioni. Le contrazioni avvengono per e etto delle sostanze liberate nel sangue, le prostaglandine, che passano nelle arterie dell’utero, e per alcune donne sono fonte di dolore.

ELI_8822_compositionUn’unica soluzione naturale e non farmacologica è arrivata anche in Italia. Si tratta di un dispositivo medico che allevia istantaneamente i dolori mestruali grazie all’elettrostimolazione. La sua tecnologia si basa sulla “teoria del cancello” o “Gate Control Theory”: ovvero l’unità invia degli impulsi elettrici leggeri la cui frequenza è stata appositamente studiata per questo preciso dolore, grazie a 2 elettrodi posizionati sui nervi periferici. Questi impulsi continui e dolci permettono di mantenere i nervi occupati, bloccando i segnali di dolore inviati al cervello. Quando i segnali s’interrompono, il dolore non è più percepito nella zona reattiva e la donna avverte una sensazione di sollievo. Le scariche a bassa frequenza dell’elettroterapia contribuiscono anche ad attivare la naturale risposta di controllo del dolore, con il rilascio delle endorfine beta che alleviano la sofferenza. Inoltre, Livia può essere utilizzato per tutto il tempo necessario senza creare rischio di dipendenza né e etti collaterali.

Lo studio clinico, condotto su centinaia di donne affette da forti dolori mestruali, ha evidenziato che, nell’80% dei casi, il dispositivo ha permesso di ridurre significativamente o di eliminare il ricorso ai farmaci antidolorifici.

Inoltre, ha ottenuto la certificazioni FDA (ente di controllo statunitense per la qualità del cibo e delle sostanze farmaceutiche) e CE (certificazione di conformità europea) che garantiscono che il suo uso è sicuro.

Come si usa?Basta fissarlo  alla cintura con il clip situato sul retro e posizionare i 2 elettrodi collegati alla scatoletta sul ventre o nella parte bassa della schiena, laddove si avverte più dolore. Poi, si accende e si regola l’intensità degli impulsi. Con il dispositivo acceso e regolato sulla “potenza” desiderata, allevia immediatamente il dolore per tutto il tempo necessario.

Inoltre, è adatto anche per le donne che soffrono di endometriosi,  una patologia cronica che colpisce 1 donna su 10 in età fertile. L’endometrio è il tessuto che riveste la cavità uterina. Al termine del ciclo mestruale, se non vi è stata fecondazione, una parte dell’endometrio (che si rinnova costantemente) è espulsa con le mestruazioni. In presenza di endometriosi, il tessuto endometriale si trova all’esterno dell’utero e non può essere espulso, e ciò provoca lesioni, aderenze e cisti ovariche negli organi colpiti, accompagnate da forti dolori.

 

 

Disponibile presso: www.mylivia.com – parafarmacie Beautypharma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *