2019: un anno per ascoltare il cuore

agenda-alt-cuore-2-640x635

È amata, allegra,intelligente, ricca di suggerimenti per la salute del cuore, delle arterie e delle vene. L’Agenda del cuore di ALT – Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle Malattie Cardiovascolari – Onlus è studiata per accompagnarci in un 2019 in salute.

IL COLORE – Ha la copertina verde lime, colore amato dalla Regina Elisabetta d’Inghilterra e dalle più autorevoli influencer. Colore che evoca coraggio, leggerezza, pulizia, natura. Sono le sensazioni che ALT vuole trasmettere con l’agenda 2019, per migliorare la conoscenza sui meccanismi che mantengono la salute di cuore e cervello, arterie e vene, proprie e delle persone cui si vuole bene e per evitare un incontro ravvicinato con le malattie da Trombosi: Infarto, Ictus, Embolia, Trombosi delle arterie e delle vene, malattie evitabili almeno in un caso su tre.

A CHI SI RIVOLGE – L’agenda di ALT è dedicata a tutti e in particolare a chi ha avuto la disavventura di conoscere la Trombosi da vicino: la prevenzione è utile in chi sta bene, ma è indispensabile per chi è già stato colpito perché non venga colpito di nuovo. Per questo ALT, da 30 anni, realizza campagne di prevenzione e di educazione dedicate a tutti e a tutte le età, perché nessuno un giorno possa dire “…..io non lo sapevo…”.

IL NUOVO ANNO – Il 2019 sarà l’anno per imparare ad ascoltare il cuore grazie a ChYP, acronimo di Check Your Pulse, la nuova campagna che insegnerà a bambini e adulti a sentire con due dita sul polso il battito del cuore, del proprio e di quello delle persone cui si vuol bene. Riconoscere un ritmo del cuore regolare o irregolare può salvare la vita a chi soffre di fibrillazione atriale e non lo sa, perché spesso è silenziosa: se non viene riconosciuta e curata la fibrillazione atriale provoca la formazione di trombi nel cuore, che si frammentano, diventano emboli e arrivano al cervello provocando un Ictus cerebrale, evento molto drammatico, che può lasciare invalidità gravi o togliere la vita. Il progetto è innovativo nella sua semplicità, perché si rivolge agli adulti coinvolgendo i bambini, insegnando un gesto per riconoscere se il cuore batte in modo appropriato o disordinato.

LA NOVITÀ – ChYP, Check Your Pulse nasce grazie al contributo di Fondazione Cariplo e di un benefattore che in memoria dei propri genitori ha permesso ad ALT di istituire il Fondo Marsigliesi. Gode del patrocinio di Pubblicità Progresso e si avvale della partnership dei giovani percussionisti de la Verdi, Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi composto da ragazzi dai 14 ai 20 anni e della collaborazione di Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia (Sede Lombardia). Una grande squadra che ha permesso anche di realizzare uno spot dedicato a radio e tv. Protagonisti di ChYP i ragazzi e gli insegnanti della British School of Milan – Sir James Henderson e dell’Istituto Santa Gemma di Milano.

LE SCHEDE DELL’AGENDA 2019 – Ogni mese un passo avanti per la cura della salute del proprio cuore, come un coach che ci insegna, in italiano e in inglese, ad aver cura di noi, a misurare e migliorare l’indice di massa corporea (BMI- Body Mass Index), a seguire un programma di attività fisica continuativa e adatta a ciascuno, a imparare a scegliere un’alimentazione intelligente e senza eccessi, a gestire e consumare lo stress, a non cadere nella trappola del fumo, a mettersi al riparo dai nemici della salute del cuore. Brevi consigli, con un linguaggio semplice e grafici da personalizzare per aumentare la propria motivazione.

LA RICERCA – L’Agenda 2019 riporta i finanziamenti ricevuti e i progetti realizzati, un modo per dire “grazie” a tutti i sostenitori, grandi e piccoli, che hanno permesso ad ALT di investire nella collaborazione interdisciplinare fra scienziati e clinici perché da sempre convinta che la collaborazione tra diverse competenze sia la strada giusta per comprendere in modo sempre più chiaro e approfondito i meccanismi che provocano le malattie cardio e cerebrovascolari. Con questo approccio ALT sostiene progetti di ricerca interdisciplinare sulle cause dell’Embolia polmonare nei giovani incolpevoli, sui meccanismi che provocano l’Ictus cerebrale da cause sconosciute nei giovani, sulle malattie da Trombosi ed Embolia nei bambini e nei neonati. Il network R.I.T.I, infatti, mette in contatto neurologi, pediatri e medici d’urgenza che si trovano ad affrontare un evento acuto in un neonato o in un bambino e imparano gli uni dagli altri, unendo le proprie esperienze e competenze per migliorare la diagnosi e la cura: un bambino su un milione ogni anno è colpito, 200 medici collaborano attivamente al progetto condividendo i dati relativi a oltre 800 bambini.

COME RICHIEDERE UNA O PIÙ COPIE DELL’AGENDA DEL CUORE di ALT 2019

  • scrivere a soci@trombosi.org
  • on line su trombosi.org (in homepage riquadro in alto a destra “DONA ORA”)
  • telefonare a +39 0258325028
  • di persona in ALT in Via Lanzone, 27 a Milano, dal lunedì al giovedì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00. Inoltre, per regalarla a chi vi sta più a cuore con l’augurio di un 2019 in salute, ALT provvederà alla spedizione a nome vostro.

MODALITÀ DI CONTRIBUTO – Per ogni agenda è richiesta una donazione minima di 20 euro da effettuare con:

  • bollettino di c/c postale n. 50 29 42 06 intestato a ALT Onlus – Via Lanzone, 27, 20123 Milano
  • bonifico bancario IBAN IT 67C0311101626000000013538 – Banca Popolare Commercio e Industria – Agenzia 4 – 20123 Milano
  • carta di credito su www.trombosi.org nella sezione dona on line
  • assegno bancario non trasferibile intestato ad ALT Onlus

Le donazioni ad ALT sono deducibili, come previsto dal D.L n°35 del 14/03/2005: per usufruire dei benefici fiscali dovrete conservare copia del versamento, comunicare ad ALT il vostro indirizzo e codice fiscale via mail a soci@trombosi.org facendo riferimento alla vostra donazione; riceverete da ALT una ricevuta valida ai fini della detrazione/deduzione.

ALT – Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolariOnlus è un’Associazione libera, indipendente e senza fini di lucro. Dal 1987 è impegnata a livello nazionale per la prevenzione delle malattie cardiovascolari da Trombosi: Infarto del miocardio, Ictus cerebrale, Embolia Polmonare, Trombosi arteriose e venose. Sostiene la ricerca scientifica, realizza campagne educative mirate a combattere i principali fattori di rischio e a creare consapevolezza sui sintomi precoci delle malattie che la Trombosi determina. Dal 1995 rappresenta l’Italia in EHN, network europeo che riunisce 29 associazioni e fondazioni europee dedicate alla prevenzione delle malattie cardiovascolari ciascuna nel proprio Paese www.trombosi.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *